venerdì, Aprile 12, 2024
HomeAttualitàPoliticaBasilicata, Noi per Grassano: "Risposte fuorvianti da parte dell'amministrazione. Sulla biblioteca passi...

Basilicata, Noi per Grassano: “Risposte fuorvianti da parte dell’amministrazione. Sulla biblioteca passi indietro”

Il gruppo civico ha diramato una nota a seguito del Consiglio Comunale.

A seguito del Consiglio Comunale, tenutosi in data 26 febbraio, il gruppo Noi per Grassano ha riferito che, in merito alle interrogazioni presentate, sono state riportate le seguenti criticità:

CERTIFICATO DI AGIBILITÀ DELLA TENDOSTRUTTURA: ASSENTE. La risposta del
primo cittadino è stata di conferma della mancanza del certificato di agibilità. A suo dire non esiste alcun tipo di preoccupazione, in quanto non si effettuano gare ufficiali, utilizzando la tendostruttura solo per gli allenamenti, e precisa che i ragazzi, che praticano attività fisica all’interno della struttura, da lui autorizzati, sono tutelati da assicurazioni delle società sportive a cui appartengono. A nostro avviso tali affermazioni non sono solo preoccupanti, ma riteniamo addirittura che ci sia un abuso di ufficio, in quanto non può esistere il rilascio di un’autorizzazione per una struttura pubblica priva del certificato di agibilità (documento tecnico e non amministrativo). Pertanto secondo noi, nel caso di incidente, nessuna assicurazione coprirebbe il sinistro. Inoltre nel momento in cui verrebbe rilasciato il certificato di agibilità della struttura, in quanto pubblica, essa dovrebbe necessariamente essere soggetta a regolamento pubblico per l’utilizzo.

PROGETTI DEL PNRR. La maggioranza si è limitata ad esporre un mero elenco di cifre e di progetti risalenti a periodi datati (vedi Scuola Media). Nessun nuovo progetto che riguardi infrastrutture a favore delle attività produttive, artigianali, commerciali e agricole, ad esempio la viabilità extraurbana rurale e il completamento delle aree artigianali.

BIBLIOTECA COMUNALE. L’assenza dell’assessore al ramo ha impedito un
approfondimento. Il Sindaco ha evaso la questione limitandosi alle solite giustificazioni,
ripetute da anni, sintetizzate nella solita risposta sulla mancanza di personale. Questo ci
amareggia altresì, in quanto, in settembre 2023, la stessa amministrazione aveva parlato di
esternalizzazione del servizio per la riapertura, che non è stato mai avviato. Siamo ormai al
settimo anno dalla chiusura della biblioteca comunale, luogo che va inteso non solo come
raccolta e fruizione di testi ed opere, ma come centro per promuovere eventi e iniziative
culturali per i giovani e per tutta la comunità.

CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI. Siamo consapevoli che la sua istituzione vada
inserita nella presentazione dei progetti scolastici, concordiamo che l’educazione politica e il
senso civico debbano iniziare dall’età scolare, al fine di garantire una cittadinanza
responsabile. Ci auguriamo pertanto che i ragazzi possano al più presto mettere in campo tale esperienza.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Post Popolari

Commenti recenti

Verified by MonsterInsights