giovedì, Dicembre 8, 2022
HomeAttualitàAUDITORIUM DEL MARE A FIUMICINO

AUDITORIUM DEL MARE A FIUMICINO

INAUGURAZIONE DEL CANTIERE PER LA REALIZZAZIONE DELL’AUDITORIUM DEL MARE A FIUMICINO – I LAVORI AFFIDATI ALL’AZIENDA SALENTINA PERROTTAGROUP

 

Al via i lavori per l’Ex Centrale Enel a Fiumicino che vedrà sorgere l’Auditorium del Mare, L’Auditorium e Villa Guglielmi saranno collegati da un ponte pedonale e daranno vita alla “Città della Cultura”.

L’appalto per i lavori di realizzazione dell’Auditorium del Mare, il più grande del litorale laziale, è stato aggiudicato dall’azienda salentina Perrottagroup.

Lunedì scorso, 4 luglio, la posa della prima pietra che ha sancito l’inaugurazione del cantiere.

“Un cantiere ad alta tecnologia che pone una sfida importante per la nostra azienda” ha sottolineato Antonio Perrotta della Perrotagroup, premiato lo scorso anno come miglior Imprenditore di Puglia Under 40.

Presenti, all’inaugurazione del cantiere il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, il vicesindaco Ezio di Genesio Pagliuca, il sindaco della Città Metropolitana Roberto Gualtieri ed il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

Un appalto da 11 milioni di euro, di cui 6 ottenuti grazie al “Bando Periferie”, vinto con gara europea da Perrottagroup e che “rappresenta uno dei più grandi investimenti dell’amministrazione comunale di Fiumicino in termini culturali ed economici”.

“Un momento che attendevamo da tempo – ha affermato il Esterino Montino – Nasce un luogo dove fare cultura, musica, teatro, eventi anche all’aperto, incontrarsi e stare insieme, dedicato soprattutto alle ragazze e ai ragazzi: il primo step della Città della Cultura. E a realizzare quest’opera sarà un’impresa pugliese, la Perrottagroup – ha aggiunto il sindaco di Fiumicino, Montino – una ditta importante di livello nazionale e internazionale.”

Alcune caratteristiche dell’Auditorium, una volta terminata la ristrutturazione.

La sala è ad assetto variabile e potrà avere:

– un assetto teatro

  • 396 posti a sedere + 64 sul ballatoio
  • tende a rullo laterali e sul fondo con effetto fonoassorbente
  • pedane mobili palcoscenico sollevate ad altezza variabile a seconda degli spettacoli;

– un assetto grandi conferenze

  • tutte le caratteristiche del teatro per quanto riguarda posti a sedere e tende fonoassorbenti
  • 396 posti a sedere + 64 sul ballatoio
  • prima pedana mobile di palcoscenico verso la sala sollevata ad un’altezza di 40 cm. con tavolo dei relatori e relativa scaletta di accesso;

– un assetto per tre sale conferenze piccole

  • parti divisorie
  • tribuna grande aperta solo nella porzione inferiore (110 posti);
  • tribuna piccola aperta all’interno della sala 03 (176 posti) (Lotto 2);
  • apertura completa della parete di proscenio e del telo avvolto di fondo palco a compartimentale la sala 03;
  • allestimento manuale delle sedute (198 posti);

– un assetto palco centrale

  • tribuna grande aperta solo nella porzione inferiore (176 posti) + 64 posti sul ballatoio;
  • sedute lato palcoscenico allestite sulle pedane mobili del palcoscenico alzate a mo’ di tribuna;

tende a rullo sulle pareti laterali con effetto fonoassorbente completamente aperte;

– un assetto sala concerti di musica pop /rock

  • assetto simile a quello per il teatro salvo l’apertura di tutte le tende a rullo poste a soffitto con funzione fonoassorbente

– un assetto sala concerti di musica classica

  • tribuna grande aperta con 396 posti + 64 posti sul ballatoio per un totale di 460 posti
  • chiusura delle tende a rullo sulle pareti laterali;

tende a rullo sulla parete di fondo con effetto fonoassorbente completamente aperte;

  • pedane mobili palcoscenico sollevate ad altezza 80 cm. per migliorare l’acustica oltre che la visibilità;
  • allestimento della camera acustica con relativi plafoni a soffitto;
  • allestimento di eventuali praticabili per gli orchestrali, sedute, leggii.

un assetto feste ed eventi:

  • tribuna grande richiusa sulla parete di fondo della sala;
  • pedane del palcoscenico ribassate a quota del pavimento della sala;
  • apertura o chiusura delle tende a rullo sulle pareti laterali e a soffitto a seconda del tipo di attività ospitate;
  • graticcia posizionata a seconda del tipo di attività ospitata;
  • possibilità di allestire il ballatoio con sedute o con tavolini a seconda del tipo di attività ospitata.

La struttura include inoltre:

  • un foyer
  • il guardaroba
  • la biglietteria
  • il bar-caffetteria
  • i servizi igienici per il pubblico
  • i servizi igienici per il personale
  • il ristorante
  • gli uffici e i camerini
  • il terrazzo sul lato Est della sala
  • i locali tecnici

Con un altro appalto si realizzeranno:

all’esterno dell’Auditorium:

  • Piazza Debussy: cavea per concerti e rappresentazioni teatrali
  • una foresteria con camere da letto, cucina, servizi sala comune
  • 4 laboratori polifunzionali e 1 aula multimediale
  • area per esposizioni esterne;

dentro Villa Guglielmi:

  • area coworking con 3 stanze per circa 15 postazioni e una sala proiezioni/riunioni e un archivio
  • una sala conferenza.

L’Auditorium e Villa Guglielmi saranno collegati da un ponte pedonale dando così vita alla “Città della Cultura”.

Company Profile

Perrottagroup è un’impresa salentina operante da 40 anni nel ramo edilizio, in tutte le sue forme: costruzioni, ristrutturazioni, restauri, consolidamenti, costruzioni ex novo residenziali, movimento terra, costruzione edifici commerciali.

La storia dell’azienda comincia in maniera semplice, come tante altre storie imprenditoriali. La Perrottagroup S.r.l. nasce, infatti, nel 1986 come una piccola impresa familiare che fa capo ai fratelli Paolo e Pantaleo Perrotta e inizia a svolgere la sua attività nel campo delle costruzioni civili, affrontando giorno per giorno le nuove sfide poste dal mercato globale.

La Perrottagroup è l’evoluzione della storica azienda fondata dai fratelli Paolo e Pantaleo Perrotta e nella sua nuova veste si posiziona come un gruppo giovane e dinamico che si espande con velocità incredibile sul mercato nazionale.

Con alle spalle un patrimonio di cultura dell’ingegneria civile, la Perrottagroup rappresenta oggi un punto di riferimento nel mercato delle opere infrastrutturali in Italia. Nel suo DNA, dedizione, impegno, ricerca e studio fanno tendere l’azienda alla perfezione. In ogni attività intrapresa.

Nel tempo, queste caratteristiche, sostenuta dalla passione, si sono trasformate da operatività in filosofia di vita e, a trentaquattro anni dalla sua nascita, oggi Perrottagroup può essere ritenuta una grande famiglia con un punto di forza proprio nel suo team, creativo e intraprendente, che guarda al futuro con grandi obiettivi di innovazione e di continuo progresso.

Un mestiere, tuttavia, che si apprende attraverso la saggezza delle tecniche tradizionali, l’arte dei veri maestri e una costante determinazione. Qualità di tutti i collaboratori dell’azienda che, grazie alla continua ricerca, allo sviluppo di nuove tecnologie e all’ampliamento delle attrezzature aziendali, continua a meritare la fiducia dei propri committenti.

Oggi Perrottagroup da piccola impresa è diventata una società che allarga i suoi orizzonti e le sue aree d’intervento, raggiungendo obiettivi professionali sempre più rilevanti senza dimenticare mai le sue origini e i valori che l’hanno ispirata, mettendosi continuamente in gioco ogni giorno, con entusiasmo e tenacia, per vincere la sfida con il futuro.

Perrottagroup, da sempre impegnata nel sociale con progetti solidali e azioni concrete, ha uno sguardo vigile e attento alla sostenibilità e al rispetto dell’ambiente: di fatto, il parco automezzi della Perrottagroup vanta l’80% di automezzi Euro 6, le cui emissioni di ossido di azoto vengono ridotte dell’80% circa, mentre quelle di particolato vengono ridotte del 66%.

Vincitrice di numerose gare pubbliche e private (Autostrade per l’Italia, Anas, Centro Commerciale Civitavecchia, Opere Salesiane) Perrottagroup, pur estremamente attrezzata, pone al primo posto, come ricchezza più grande, proprio il capitale umano dell’azienda. Per questi motivi, investe parte degli utili aziendali per la formazione ed il costante aggiornamento del personale dipendente.

Il processo di condivisione aziendale vede come parte integrante dello stesso, tutti i collaboratori della Perrottagroup, ed è proprio attraverso il Welfare aziendale, bonus e premi, che si sostanzia l’importanza del capitale umano.

La Mind Business School OSM – Open Source Management, la 1ᵃ scuola di formazione di management per Imprenditori in Italia, ha premiato Antonio Perrotta e la Perrottagroup per il miglior incremento del fatturato rispetto allo stesso mese dello scorso anno, riconoscendo all’azienda un primato regionale.

Un successo che sottolinea come l’impegno e il lavoro in team pagano sempre se si guarda nella stessa direzione.

Ad Antonio Perrotta è andato anche di recente il premio come Miglior Imprenditore Under 40 di Puglia.

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Recent Comments

Alba Contino on La poesia di Alba Contino