Zone scolastiche

0
91

La giunta approva la delibera di indirizzo

La Giunta comunale ha approvato questa mattina la delibera di indirizzo che autorizza il dirigente del Settore Mobilità all’istituzione delle “Zone scolastiche”. Si tratta di aree in prossimità degli edifici scolastici nelle quali, come previsto dalla Legge 120/2020 è garantita una particolare protezione dei pedoni, delimitata da appositi segnali, la circolazione delle automobili è limitata o esclusa, al pari della sosta o la fermata di tutte o di alcune categorie di veicoli, secondo orari e modalità definiti dalle ordinanze.

La prima Zona scolastica è in via di realizzazione in Piazza Palio, dopo l’incontro e l’accordo con i dirigenti scolatici dei tre istituti superiori che insistono su di essa. Sarà il primo progetto pilota pronto ad essere replicato, in collaborazione con i dirigenti scolastici, su altre sedi.

Le zone scolastiche saranno istituite a valle del censimento e analisi di tutti i punti di pericolo lungo i percorsi casa/scuola e l’analisi della rete dei percorsi pedonali esistenti. Saranno considerate zone a forte rischio tutte quelle che, agli orari di ingresso/uscita degli allievi, vedono la compresenza di un forte traffico veicolare con un altrettanto cospicuo traffico pedonale di allievi e genitori.

Le zone scolastiche avranno l’obiettivo di porre in sicurezza i percorsi casa-scuola e le fermate dei mezzi pubblici, ridurre il traffico veicolare nelle immediate vicinanze delle scuole, aumentare sicurezza dei bambini e di altri utenti deboli, individuare i percorsi pedonali a misura di bambino, integrare le scelte di moderazione del traffico necessarie con i progetti già in corso di elaborazione/realizzazione, migliorare la qualità dell’aria e dell’ambiente circostante, riducendo l’emissione di Co2, polveri sottili e rumore.

Obiettivo del Settore Mobilità è giungere a un Piano di Mobilità Scolastica che introduca nei pressi delle scuole le “zone calme”, spazi a misura di bambino; le fermate “Scendi e vivi”, dove sia possibile far scendere i ragazzi all’ingresso di un percorso pedonale sicuro; misure di moderazione del traffico, volte a conferire continuità, sicurezza e attrattiva ai percorsi pedonali; limitazioni fisiche all’accesso delle auto; l’individuazione, la segnalazione e la promozione dei percorsi casa-scuola prioritari; la messa in sicurezza degli attraversamenti pedonali esistenti e/o la progettazione di quelli necessari; la realizzazione di aree attrezzate a supporto della mobilità lenta attorno alla scuola come parcheggi (coperti) per biciclette, aree di sosta e gioco, collegamenti sicuri e pratici ai mezzi di trasporto pubblico locali.

Arrivare a scuola a piedi, in bici o con altro mezzo sostenibile sarà più facile se nei pressi dell’istituto scolastico riusciremo a creare maggiori condizioni di sicurezza riducendo l’affollamento pericoloso e insalubre di automobili – dichiara l’assessore alla Mobilità sostenibile Marco De Matteis – insieme al dirigente del settore, e con la fondamentale collaborazione dei dirigenti scolastici, procederemo per gradi, prendendo in considerazione le peculiarità di ogni situazione, con l’obiettivo di garantire maggiore vivibilità e benessere ai nostri bambini e ragazzi nel momento in cui entrano o escono da scuola. Sarà un lavoro di medio termine che siamo entusiasti di intraprendere anche per rispondere alle sollecitazioni che in tal senso ci vengono da genitori, dirigenti e lavoratori. Voglio ringraziare i dirigenti scolastici di Banzi, Galilei e Deledda Antonella Manca, Addolorata Mazzotta, Raffaele Capone per la preziosa collaborazione sulla prima zona scolastica, quella di Piazza Palio, che avvieremo nelle prossime settimane”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here