WAVE FEST_SALENTO RAINBOW FILM FEST

0
700

Giovedì 16 luglio, appuntamento a La Restuccia con il primo festival di cinema arcobaleno di Lecce e del Salento

Entra nel vivo la programmazione della prima edizione di WAVE FEST, il format culturale a cadenza settimanale che si svolge a La Restuccia – Masseria Urban (Contrada Monte s.n.c – Lequile), la struttura fortificata del ‘500 aperta a tutti, sia ai turisti convenzionali sia a coloro che vogliono fuggire dal caos cittadino, che nasce con l’intento di far vivere a chiunque un’esperienza emozionale dove si mescola il contemporaneo unito sempre alla tradizione del posto.

Tutti i quattro appuntamenti si svolgono nel rispetto dei protocolli anti – covid, sono a ingresso gratuito su prenotazione, hanno inizio dalle 18:30 con posti limitati. Per prenotarsi inviare una mail a info@masseriawave.it specificando il nome dei partecipanti.

Domani, giovedì 16 luglio, è in programma RAINBOW WAVE l’appuntamento in collaborazione con SALENTO RAINBOW FILM FEST, il primo festival di cinema arcobaleno di Lecce e del Salento, la cui direzione artistica è curata da Gaia Barletta e Gianluca Rollo. Un progetto in mutamento che segue di pari passo l’evoluzione sociale di questo tempo, una cassa di risonanza sulla cultura lgbtqi* – lesbiche, gay, bisessuali, transgender, queer, intersessuali – sigla che in realtà ingloba persone, passioni, amori, tensioni, paure, aspettative, meraviglie, coraggio.

La manifestazione, giunta alla sesta edizione, sarebbe dovuta esplodere lo scorso marzo al Cineporto di Lecce e alle Manifatture Knos con numerosi appuntamenti cinematografici e musicali, incontri e riflessioni, ma causa Covid è stata rinviata. La serata del 16 luglio al WAVE FEST segna un nuovo inizio per il Salento Rainbow Film Fest che continua la sua attività in una nuova veste itinerante fissando la prima tappa proprio nel format di Masseria Wave.

Ad aprire la serata sarà la mostra fotografica “QUEER è ORA” di Alessia Rollo, in collaborazione con Salento Rainbow Film Fest Transparent ETS.  L’artista ha reinterpretato in immagini le sette parole che caratterizzano il concept della nuova edizione del festival: FeriteFugaRespiroOrgoglioEsagerazioneElevazione ed Esplosione. La fotografa ha trasformato le storie di un gruppo di persone della comunità queer pugliese in ritratti che compongono l’immagine visiva del Festival che quest’anno ha come claim “Queer è Ora”, un’indagine attorno ai significati della parola Queer e alle tante sfumature dell’identità; una progressione di visioni, storie e riflessioni per approfondire la complessità delle emozioni che si provano lungo il percorso della propria ricerca identitaria.

Dopo la presentazione della mostra la serata prosegue con un talk a cura di Gaia Barletta e Gianluca Rollo, direttori artistici del Salento Rainbow Film Fest, che racconteranno la nascita e sviluppo del progetto di quest’anno, in relazione anche alla sua trasformazione che ha vissuto nel periodo della pandemia, e delle relative problematiche che i festival hanno e stanno ancora affrontando in questa fase.

Il programma prosegue con la proiezione di tre cortometraggi:

INSIDE – DENTRO AL QUEER (Italia, 2020, 13’) a cura di La Scatola Cinese; un’esplorazione emotiva della parola Queer, dalle pieghe più scure dell’animo, fino allo scioglimento delle catene mentali e sociali, in un grido liberatorio di libertà.

THE BEAUTY OF REVERSO (Germania, 2018, 10’) di M. Brent Adam – v.o. con sub ita; il racconto e ritratto di Reverso, celebre queer performer nei più prestigiosi club di tutto il mondo.

KIKO’S SAINTS (Francia, 2019, 26’) di Manuel Marmier – v.o. con sub ita; racconta la storia di Kiko, un’illustratrice giapponese inviata in Francia per un progetto che viene travolta da una strana ispirazione, nata dall’osservazione di una coppia gay in una spiaggia nudista.

Al termine delle proiezioni la serata si concluderà con il dj set di HEARTDEATH, alias Silvia Garzia, direttrice artistica del festival musicale Fuck Normality attivo da diversi anni nel Salento. Heartdeath nasce dal desiderio di dar spazio ad un certo tipo di musica, probabilmente quella che potremmo definire a dimenticata da Dio; un dj set che spazia dall’elettronica alla musica italiana, dalla disco music alla synth/dark wave, passando per generi inusuali come alternative R&B e Queer Hip Hop.

I prossimi appuntamenti del WAVE FEST sono fissati per giovedì 23 luglio con SEEYOUWAVE, protagonista il festival SEEYOUSOUND ON THE ROAD LECCE; mentre per l’ultimo appuntamento CULTURE WAVE del 30 luglio i riflettori si spostano sul teatro con lo spettacolo “Donne, Arte e Martello” a cura compagnia teatrale Zeromeccanico di Gallipoli.

Tutti gli appuntamenti hanno inizio alle 18:30, Food&drink saranno a cura dello chef de La Restuccia, Gabriele Quarta.

La Restuccia – Masseria Urban è una struttura fortificata del ‘500 immersa nello scenario della campagna nel cuore del Salento; come ogni masseria dell’epoca testimonia che storicamente il mondo rurale e il mondo della città hanno vissuto in un perenne interscambio culturale e commerciale. Con il WAVE FESTIVAL la location ha voluto ridare vita ai flussi culturali che storicamente hanno legato la città e il mondo rurale portandoli nel contemporaneo, dove tra la città e la campagna si possono creare traiettorie urbane in cui le arti, il territorio, il cibo offrono esperienze da condividere, magari mescolando lingue e dialetti.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here