Valori Comuni

0
318

“Settelacquare”: le istituzioni locali devono rassicurare ed contenere insicurezza.

Dal giorno 26 u.s. la ASL ed il comune di Lecce hanno notizia del focolaio Covid-19 che si è acceso al mercato delle “Settelacquare“.
Infatti, sono stati sottoposti a tampone i commercianti che operano in quel mercato.
Attualmente, siamo in attesa degli esiti del tampone per far seguire eventuali, ulteriori azioni di monitoraggio e contenimento della diffusione del virus.
Ma, nel frattempo, era il caso di informare la popolazione e tutti i clienti del mercato che hanno avuto contatti con i commercianti? – chiede Diego Palumbo, presidente di Valori Comuni
È stato annunciato ufficialmente da parte del sindaco l’episodio, almeno con uno dei tanti post “pubblicitari” su fb? Si è provveduto a rassicurare ed informare la popolazione sulle misure intraprese e sullo stato di monitoraggio dell’episodio?
Se, chi rappresenta i cittadini, non sente la necessità rassicurare i cittadini in simili situazioni, la paura del Covid 19 non passerà mai ed, invece, continuerà ad essere alimentata da quello stato di incertezza, di disinformazione e di insicurezza che attanaglia tutti noi, dall’inizio dell’anno.
Se chi rappresenta i cittadini non percepisce queste necessità, è evidente che l’annosa distanza tra politica e cittadini non si ridurrà mai. Ed è ugualmente evidente che nell’incertezza e nella paura, gli equilibri sociali si deteriorano.
Ma le responsabilità di tutto ciò devono, in un paese civile, risalire a chi ha l’onere, oltre che l’onore, di essere a capo di una comunità.
Ricordo, – conclude Palumbo – che in un episodio simile a Polignano alla fine della stagione estiva, fu allestita una tenda all’esterno del mercato coinvolto per sottoporre a tampone coloro che erano entrati in contatto con i commercianti di Polignano. Perché, ancora una volta, due pesi e due misure? Oppure la colpa è nostra e le istituzioni di Polignano sono più aderenti alle esigenze reali?
Oneri, non onori né vezzi!

Diego Palumbo,
Valori Comuni,

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here