VACCINI ANTICOVID: AGGIORNAMENTO 20 OTTOBRE

0
104

VACCINI ANTICOVID: AGGIORNAMENTO 20 OTTOBRE

Sono 5.986.261 le dosi di vaccino anticovid somministrate sino ad oggi in Puglia (dato aggiornato alle ore 06.00 dal Report del Governo nazionale. Le dosi sono l’ 87.1% di quelle consegnate dal Commissario nazionale per l’emergenza, 6.874.673).

ASL BARI

Oltre 3.500 vaccinazioni eseguite ieri, di cui circa 1.200 terze dosi. La campagna anti-Covid della Asl Bari è in una fase sempre più avanzata, da un lato per il completamento dei cicli vaccinali – giunti ad una copertura dell’87% della popolazione over 12 – dall’altro per incrementare l’ulteriore protezione con dosi aggiuntive riservata a pazienti immunocompromessi e anziani ospiti e personale di strutture residenziali e semiresidenziali.

Su questo versante, il piano della ASL Bari è entrato oggi nel vivo con l’avvio delle somministrazioni di 361 dosi “booster” in quattro strutture nell’Area Metropolitana di Bari. In agenda un programma serrato di sedute vaccinali organizzate da Nucleo Operativo Aziendale e Dipartimento di Prevenzione direttamente all’interno di strutture residenziali sanitarie e socio-sanitarie, centri diurni e centri di riabilitazione, per un totale di oltre 140 punti di erogazione distribuiti tra Area Metropolitana, Area Nord e Area Sud. In quest’ultima, proprio oggi si concluderà il programma previsto con la somministrazione della terza dose di vaccino a ospiti e personale di un centro di riabilitazione di  Putignano, ultimo in ordine di tempo di un elenco che comprende 28 Rsa e Rssa in cui, dal 5 ottobre scorso, sono state già eseguite circa 3mila terze dosi. (in allegato, foto terze dosi a ospiti e operatori RSA Villa Giovanna Bari).

ASL BRINDISI

Nella Asl di Brindisi circa 1.700 le dosi somministrate ieri, tra cui 380 nel centro vaccinale di Bozzano e 309 nell’ospedale Perrino, a Brindisi, 220 nel centro Conforama a Fasano, 151 nel palazzetto dello sport di Ceglie Messapica, 225 nella scuola primaria di San Donaci, 348 nella struttura tensostatica di Oria.

ASL BT

I dati della Asl BT saranno diffusi prossimamente.

ASL FOGGIA

In provincia di Foggia, dall’avvio della campagna vaccinale anti COVID, sono state somministrate 869.818 dosi.

Ad oggi ha ricevuto almeno una dose di vaccino l’86,9% delle persone di età superiore a 12 anni; hanno ricevuto la seconda dose il 73,9% degli over 12.

Somministrate anche 26.137 prime dosi e 18.799 seconde dosi a persone residenti fuori provincia.

Ad oggi sono state somministrate 2.608 terze dosi di cui 1.106 a persone estremamente vulnerabili, 174 ad ospiti di strutture sanitarie e socio sanitarie, 194 ad operatori sanitari.

I medici di medicina generale hanno somministrato in tutto 158.540 dosi di cui 19.353 a domicilio.

Partono le somministrazioni “di prossimità” delle terze dosi di vaccino anti COVID in provincia di Foggia.

Si ricomincia dai Monti Dauni. Venerdì 22 ottobre le unità vaccinali mobili, composte da infermieri del distretto socio sanitario di Lucera e medici della continuità assistenziale, saranno a Casalnuovo Monterotaro, primo comune del distretto dove sono state organizzate sedute di prossimità sin dalle prime battute della campagna vaccinale.

A seguire, saranno programmate sedute vaccinali in tutti gli altri piccoli comuni della provincia, secondo l’ordine di somministrazione della prima dose.

A ricevere la terza dose di richiamo saranno le persone di età superiore a 60 anni e le persone fragili, per le quali sono già trascorsi 6 mesi dalla seconda dose.

Le sedute straordinarie sono organizzate direttamente in loco in sinergia con le amministrazioni locali e le associazioni di volontariato, secondo un modello organizzativo flessibile che ha fatto registrare ottimi risultati durante le fasi precedenti della campagna vaccinale.

A dimostrazione che la prossimità delle cure è possibile anche e soprattutto in un territorio complesso come quello della provincia di Foggia.

“Non vogliamo disperdere l’esperienza sino ad ora maturata in questi territori – dichiara il Direttore Generale della ASL Foggia Vito Piazzolla –. È per questo che abbiamo deciso di mantenere e consolidare la rete degli ambulatori vaccinali anche nei piccoli comuni.

Così sarà possibile garantire alle persone anziane e a quelle fragili l’opportunità di ricevere la terza dose ad un passo da casa, come già come accaduto per la prima e la seconda somministrazione”.

Continua anche l’impegno dei medici di medicina generale che hanno offerto, sin dalle fasi iniziali, un prezioso contributo alla campagna vaccinale assicurando, ad oggi, quasi 160.000 somministrazioni in tutta la provincia di Foggia.

ASL LECCE

Prosegue la campagna di vaccinazione con 2383 vaccinazioni effettuate nella giornata di ieri: 203 nel Complesso Euroitalia di Casarano, 130 nella Struttura Operativa Territoriale della Protezione Civile di Campi Salentina, 185 nel PTA di Gagliano del Capo, 215 nella Palestra del Liceo Scienze Umane “Q. Ennio” di Gallipoli, 151 nel Museo Sigismondo Castromediano di Lecce, 520 nella Caserma Zappalà di Lecce, 115 nello Stabile Zona Industriale di Nardò, 119 nel Centro aggregazione giovanile di Spongano, 231 nel Pvp di Martano, 35 nell’Ospedale di Gallipoli, 158 nel Pta di Maglie, 180 nel Dea Fazzi, 12 dal Sisp di Nardò, 79 dai Medici di medicina generale, 40 terze dosi agli ospiti di strutture sanitarie e sociosanitarie.

Domenica 24 ottobre, durante la Fiera regionale di San Vito a Ortelle (Parco San Vito, nei pressi della Cappella), si terrà un Open day per la somministrazione del vaccino antiCovid per le persone dai 12 anni compiuti in su. L’iniziativa è organizzata in collaborazione con il Comune di Ortelle.

La vaccinazione verrà effettuata nell’ambulatorio medico mobile dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19.

Saranno disponibili tutti i tipi vaccini in uso e verranno somministrate anche le terze dosi per gli over 60 che hanno completato il ciclo vaccinale da almeno 6 mesi.

ASL TARANTO

Continua la campagna vaccinale in provincia di Taranto: La percentuale dei residenti (maggiori di 12 anni) vaccinati con almeno una dose ha raggiunto l’84%. Nel capoluogo, è vaccinato con almeno una dose l’84,6% dei residenti maggiori di 12 anni; sul versante orientale, a Manduria l’81,7%, Avetrana l’86,3%, Fragagnano l’82,7%, Lizzano l’81,8%, Maruggio il 79,8%, Sava l’81,3% e Torricella il 79,8%; nel distretto di Grottaglie, nella città delle ceramiche è pari all’85,1% degli over12 vaccinato, a Carosino la percentuale è dell’83,9%, Faggiano l’84,3%, Leporano 81,6%, Monteiasi 86,1%, Montemesola 84,3% e Monteparano 84,6%, Pulsano 81,8%, Roccaforzata 86,3%, San Giorgio Ionico 83,6% e San Marzano di San Giuseppe 84,7%. Nella zona occidentale, invece, a Castellaneta raggiunge l’82,2%, Ginosa 80,4%, Laterza 87,3%, Palagianello 84,9%; a Massafra l’85%, Mottola 83,5%, Palagiano 83% e Statte 86,3%. A Martina Franca, infine, risultano vaccinati l’84,3% dei residenti con età maggiore di 12 anni, mentre a Crispiano l’87%. Procedono anche le operazioni per la somministrazione della terza dose del vaccino anti Covid per i soggetti fragili e per gli over 60 che hanno ricevuto la seconda dose da almeno 6 mesi. Negli ospedali di Taranto e provincia e negli hub jonici, circa 3000 cittadini hanno ricevuto la terza dose.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here