UNIVERSITA’ DEL SALENTO

0
511

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 26 APRILE 2016

Alcune informazioni sulla seduta del Consiglio di Amministrazione del 26 aprile 2016, rese dal Rettore dell’Università del Salento Vincenzo Zara:

  1. È stata approvata in via definitiva l’offerta formativa dell’Università del Salento per l’anno accademico 2016/17, che prevede l’attivazione di 23 corsi di laurea triennali (di cui 15 a numero programmato), 31 corsi di laurea magistrale (di cui 3 a numero programmato) e due corsi di laurea magistrale a ciclo unico (di cui 1 a numero programmato), per un totale di 56 corsi di studio. Rispetto all’anno accademico corrente, la novità è rappresentata dall’attivazione del corso di laurea magistrale in “Comunicazione pubblica, economica e istituzionale”: per questo corso, l’iter di attivazione sarà definitivamente completato dopo che UniSalento fornirà all’Anvur la risposta a una richiesta riguardante essenzialmente la spendibilità del titolo nel contesto regionale e nazionale. Per i restanti corsi di studio, già attivi, sono stati leggermente modificati, ove opportuno, i percorsi formativi nell’ottica di un generale miglioramento dell’offerta formativa. È stata approvata l’attivazione del corso di laurea in Ingegneria Industriale e del corso di laurea magistrale in Ingegneria Aerospaziale con sede didattica a Brindisi, purché gli Enti territoriali di riferimento continuino a onorare gli impegni assunti per le rispettive competenze, provvedendo quindi al pagamento delle spese dei necessari servizi di guardiania e pulizia presso la Cittadella della Ricerca.

I corsi a numero programmato sono i seguenti:

Facoltà di Economia

  • Corso di laurea in Economia Aziendale: 350 posti
  • Corso di laurea in Economia e Finanza: 230 posti

Facoltà di Ingegneria

  • Corso di laurea in Ingegneria Civile: 150 posti
  • Corso di laurea in Ingegneria dell’Informazione: 150 posti
  • Corso di laurea in Ingegneria Industriale, sede didattica Lecce: 150 posti
  • Corso di laurea in Ingegneria Industriale, sede didattica Brindisi: 150 posti

Facoltà di Lettere e Filosofia, Lingue e Beni Culturali

  • Corso di laurea in Lingue, Culture e Letterature Straniere: 300 posti
  • Corso di laurea in Scienza e Tecnica della Mediazione Linguistica: 120 posti

Facoltà di Scienze della Formazione, Scienze Politiche e Sociali

  • Corso di laurea in Teorie e Pratiche Educative: 230 posti
  • Corso di laurea in Scienza e Tecniche Psicologiche: 180 posti
  • Corso di laurea in Servizio Sociale: 150 posti
  • Corso di laurea magistrale in Progettazione e Gestione dei Processi Formativi: 100 posti
  • Corso di laurea magistrale in Metodologia dell’Intervento Psicologico: 120 posti
  • Corso di laurea magistrale in Progettazione e Gestione delle Politiche e dei Servizi Sociali: 100 posti
  • Corso di laurea magistrale a ciclo unico in Scienze della Formazione Primaria: 70 posti

Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e naturali

  • Corso di laurea in Biotecnologie: 90 posti
  • Corso di laurea in Scienze Biologiche: 180 posti
  • Corso di laurea in Ottica e Optometria: 60 posti
  • Corso di laurea in Scienze e Tecnologie per l’Ambiente: 90 posti
  1. È stato istituito il 32mo ciclo dei corsi di dottorato di ricerca, con la conferma anche per l’anno accademico 2016/17 degli 11 corsi di dottorato attualmente attivi. Sono previsti 79 posti complessivi, di cui 62 con borsa di studio (40 borse di studio sono finanziate con fondi “interni”, 2 con il “Fondo sostegno giovani” del Miur e 20 finanziate da Enti pubblici o privati o nell’ambito di specifici progetti di ricerca).
  1. Sono stati approvati i progetti esecutivi di alcuni interventi previsti nell’ambito del “Piano per il Sud”. Si tratta della manutenzione straordinaria con riqualificazione strutturale, funzionale ed energetica delle sedi “ex Buon Pastore” ed “ex INAPLI” e delle sedi nell’area “ex Villa Tresca”, degli spazi esterni, dei “sottoservizi” della stessa area e degli impianti sportivi del campus scientifico e tecnologico.  È stato costituito un apposito gruppo di lavoro, coordinato dal Direttore Generale, con lo scopo di accertare lo stato dell’edificio “La Stecca” prima di procedere agli interventi necessari per risanare lo stato di inadeguatezza della struttura, segnalato dal Presidente del Consiglio didattico di Ingegneria dell’Informazione professor Luciano Tarricone. Gli interventi di manutenzione richiesti riguardano gli aspetti edilizi, ma anche i servizi igienici e gli arredi dell’edificio.
  1. È stato consentito l’accesso a tariffa agevolata ai corsi di lingua straniera erogati dal Centro Linguistico d’Ateneo per alcuni operatori nel campo delle malattie rare del Dream – Laboratorio Diffuso di Ricerca Interdisciplinare Applicata alla Medicina (promosso da UniSalento e ASL Lecce), e per gli operatori della Guardia di finanza di Lecce.
  1. Sono stati ripartiti i proventi derivanti dalla concessione del diritto di sfruttamento del brevetto “Hybrid organic-inorganic nanostructured UV- curable formulation and Method for preparation thereof”, le cui inventrici sono la professoressa Mariaenrica Frigione, la professoressa Carola Corcione e la dottoressa Raffaella Striani. Tali proventi, al netto delle spese sostenute per la brevettazione, sono ripartiti tra le inventrici (50%), il Dipartimento di afferenza (30%) e il Fondo di registrazione e gestione brevetti d’Ateneo (20%).

È stata approvata la richiesta di nuovo deposito nazionale della domanda di brevetto “Emissione spontanea amplificata e guadagno ottico in bande spettrali multiple tramite miscelazione di molecole organiche con aggregazione controllata”. Gli inventori sono il professor Marco Anni e il dottor Sandro Lattante, del Dipartimento di Matematica e Fisica “Ennio De Giorgi”.

  1. È stata approvata la richiesta di attivazione di una procedura di valutazione comparativa per un posto di ricercatore a tempo determinato di tipo “a” nel settore SSD IUS/18 – Diritto romano e diritti dell’antichità, avanzata dal Dipartimento di Scienze Giuridiche. La sostenibilità finanziaria di tale posto deriva dal collocamento in aspettativa senza assegni, dal 1° novembre 2015 al 30 aprile 2020, del professor Pierangelo Buongiorno.
  1. Sulla base della proposta del Senato Accademico, i “punti organico” della programmazione 2015 e i residui non utilizzati degli anni precedenti, complessivamente pari a 6,35 punti organico, sono stati così ripartiti: 2,4 per posti di professore ordinario, 2,8 per posti di professore associato (di cui 1,4 per professori esterni all’Ateneo) e 1,15 per il personale tecnico-amministrativo. Nell’ambito del Piano straordinario per il reclutamento dei ricercatori, sono state assegnate all’Università del Salento le risorse per 10 ricercatori a tempo determinato di tipo “b”. Le procedure dovranno concludersi entro il mese di novembre 2016: il Consiglio di Amministrazione ha quindi invitato i Dipartimenti a presentare in tempo utile per le prossime sedute degli organi di governo (nel mese di maggio) le proposte riguardanti i posti, coerentemente con i criteri della programmazione del personale già approvati in precedenza, fino a un massimo di 5 proposte per Dipartimento. Non è prevista alcuna garanzia di assegnazione di quote riservate ad alcun Dipartimento.
  1. Il Consiglio di Amministrazione ha approvato, su proposta del Direttore generale, la riclassificazione delle posizioni dirigenziali conseguenti alla recente riorganizzazione dell’Amministrazione centrale.
Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here