martedì, Novembre 29, 2022
HomeNotizie dal MondoTURISMO E CULTURA, MUSEI E STRUTTURE PUBBLICHE PRONTI A FARE RETE

TURISMO E CULTURA, MUSEI E STRUTTURE PUBBLICHE PRONTI A FARE RETE

TURISMO E CULTURA, MUSEI E STRUTTURE PUBBLICHE PRONTI A FARE RETE

La IV commissione (Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura, Annona, Turismo, Trasporti), presieduta da Giulia Puglia, ha ospitato ieri gestori e organi direzionali di musei e altre strutture di proprietà comunale che sono in prima linea sul fronte turistico e culturale, dallo Iat alla Vetrina del Gusto, dalla Villa Comunale alla rete museale e altri spazi culturali. L’esigenza più volte ribadita da chi gestisce questi spazi è quella di costruire una sinergia che consenta a questi soggetti di migliorare i rispettivi servizi, di essere più efficaci nel rispondere alle domande dell’utenza, di avere più visibilità. Gli operatori privati presenti hanno riconosciuto l’impegno e la sensibilità sui temi proposti da parte dell’amministrazione comunale, che ha comunque assicurato un maggiore e più puntuale affiancamento. Alla seduta della commissione ha preso parte anche l’assessore al Turismo e alla Cultura Francesco Plantera, che ha manifestato infatti la massima disponibilità del Comune a collaborare, a fare rete e a ottimizzare al massimo i servizi di queste strutture. A partire dalle prossime settimane ci saranno riunioni periodiche con l’assessore e gli uffici dell’assessorato e il problema della sinergia e dell’affiancamento sarà portato in sede di Consulta del Turismo, alla quale si sta già lavorando. “La logica della rete – spiega Francesco Plantera – è decisiva su questo tipo di problemi e di esigenze. Avere tante belle realtà, in prima linea sul fronte del turismo, dell’accoglienza e della cultura, ma sostanzialmente slegate tra loro è un gap che dobbiamo colmare. A beneficio di queste strutture, dell’amministrazione comunale e della città. Un esempio concreto di come il network possa funzionare è il “ponte” che abbiamo creato tra il Museo della Memoria e il museo ebraico di Lecce, che incrementerà il flusso di visitatori dei due attrattori e diversificherà l’utenza”.

“Ben venga il confronto e l’esame periodico di questi bisogni – sottolinea Giulia nPuglia – anche perché c’è disponibilità sia da parte nostra che di questi soggetti ad affrontare i problemi e risolverli. C’è già stato un deciso cambio di passo nella dinamica di queste relazioni e con molta determinazione lo stiamo facendo anche sulle questioni concrete. Una rete di queste realtà è fondamentale per migliorare l’offerta della città”.

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Recent Comments

Alba Contino on La poesia di Alba Contino