Spacciava hashish nel parco: scoperto dalla polizia finisce in manette

0
65

Sorpreso con 277 grammi di hashish, finisce in manette: arrestato ieri sera a Cavallino Giulio Marti, 31enne del posto, sorpreso dagli agenti della polizia di Stato mentre spacciavano nel parco Beatrice d’Araganona.

Erano circa le ore 21 quando gli Agenti del Reparto Prevenzione Crimine nel transitare nei pressi del Parco hanno notato due giovani con fare sospetto, uno dei quali, alla vista della Polizia, si liberava di un oggetto. Una volta recuperato, i poliziotti hanno accertato che si trattasse di una dose di hashish.

Poiché entrambi i giovani erano conosciuti alle forze dell’ordine per reati specifici, gli agenti hanno eseguito una perquisizione personale e veicolare estesa anche alle abitazioni dei due giovani. Rinvenuti addosso al 31enne 2 involucri di cellophane contenenti Hashish celati nella tasca del pantalone  – per un peso complessivo di 11,20 grammi  e la somma di denaro di euro 125  in banconote di vario taglio mentre  nell’abitazione,  precisamente nella stanza da letto sono stati rinvenuti ulteriori 14 involucri in cellophane contenente la stessa sostanza stupefacente per un peso complessivo di  266.30 grammi il tutto occultato all’interno di varie scarpe riposte nell’armadio scarpiera. Veniva inoltre rinvenuto e sottoposto a sequestro un bilancino elettronico di precisione e la somma di euro 300 anch’essa in vari tagli.

Per quanto sopra, Giulio Marti veniva tratto in arresto e, come disposto dal P.M. di turno della locale Procura della Repubblica, condotto presso la sua abitazione per rimanervi in regime degli arresti domiciliari.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here