Si allarga il focolaio di Alessano: i contagiati sono 41, altri 44 in quarantena

0
96

Continua a destare preoccupazione il focolaio attivo ad Alessano che da Comune covid free si è ritrovato tra i centri con maggiore incidenza del virus in provincia di Lecce. Una veloce catena dei contagi si è innescata a causa di comportamenti poco corretti tenuti da alcuni cittadini durante le feste, come denunciato a più risprese dal sindaco Francesca Torsello. secondo l’ultimo aggiornamento fornito dal primo cittadino su Facebook nella serata di ieri, attualmente sono 41 i cittadini alessanesi attualmente positivi e 44 quelli in quarantena.

«Credo che adesso sia chiaro a tutti che i miei provvedimenti sono scaturiti dal fondato timore per una recrudescenza del contagio ad Alessano negli ultimi giorni – scrive facendo riferimento alle chiusure disposte negli ultimi giorni – è mio dovere fare tutto il necessario per proteggere la mia comunità, riferendo sempre la verità sui numeri ufficiali, sensibilizzando con gli appelli al rispetto delle regole, incentivando i controlli domiciliari della polizia municipale sulle quarantene e sui contagiati, incontrando i medici, emanando le ordinanze di chiusura, acquistando test rapidi e saturimetri, impegnando risorse umane ed economiche del Comune per fronteggiare la situazione. Non è terrorismo, ho scelto la linea del rigore e la porterò avanti sino in fondo.

 

Torsello annuncia anche due provvedimenti a favore di famiglie e imprese in difficoltà: «Abbiamo pubblicato due avvisi per venire incontro alle aziende e ai nuclei familiari in difficoltà. Con il primo avviso destiniamo 30 mila euro come contributi a fondo perduto dall’importo singolo di 1000 euro in fa ore di attività commerciali, artigianali e dei servizi che hanno subito una sospensione dell’attività non inferiore a trenta giorni nel 2020. Il secondo avviso prevede lo stanziamento di circa 50 mila euro di contributi una tantum per il sostegno al pagamento di utenze e/o del canone di locazione dell’abitazione di residenza in scadenza nei mesi di ottobre, novembre e dicembre».

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here