Salentoinbus e i profughi ucraini

0
108

 QUATTRO DESTINAZIONI DI SALENTOINBUS E 550 BIGLIETTI: PROVINCIA, STP E ASSOCIAZIONE “ANNA E VALTER” PER DONNE E BIMBI UCRAINI

 

SalentoinBus apre le sue porte alle donne e ai bambini ucraini ospiti nel Salento.

Da un’idea dell’associazione leccese Anna e Valter e grazie alla collaborazione tra la Provincia di Lecce con il presidente Stefano Minerva, e la Stp con l’amministratore unico Enrico Ponzo ed il direttore generale Stefano Minutello, nasce l’iniziativa che mette a disposizione 550 biglietti da destinare a circa 50 profughi ucraini che sono accolti in provincia di Lecce e che frequentano il corso gratuito di italiano, utile anche a seguire un percorso veloce di integrazione, organizzato dall’Associazione.

In particolare, sono state individuate quattro tratte di SalentoinBus per far conoscere agli ospiti la costa jonica: Porto Cesareo, Gallipoli, Ugento e Santa Maria di Leuca.

“Questo servizio da noi denominato “Ucraininbus””, sottolinea il presidente dell’associazione Alfredo Fiorentino, “darà agevolmente la possibilità agli ospiti ucraini, dal 18 giugno e nei mesi di luglio ed agosto fino all’11 settembre, di ammirare i tanti posti altrimenti purtroppo lontani per chi, come loro, non ha un mezzo per muoversi”.

“E’ una vittoria di inclusione sociale, che conquistiamo insieme alla nostra mediatrice Anastasiya Nitsoy, presente in tutti questi mesi a sostegno del suo popolo. E’ un’iniziativa che testimonia il fatto che istituzioni ed associazioni insieme possono fare tanto per il territorio. Speriamo, con questo ulteriore gesto, di riuscire a regalare loro momenti leggeri e che quanto prima possano tornare dalle loro famiglie, nelle proprie case, auspicando che un giorno queste stesse persone possano ritornare in Salento come turisti”.

Soddisfatto il presidente della Provincia Stefano Minerva: “Quello dell’accoglienza è un tratto distintivo della nostra terra e del nostro impegno politico a servizio di chi ha più bisogno. Siamo lieti di poter alleviare la sofferenza di chi in questo momento sta pagando sulla propria pelle lo scotto di un conflitto senza avere nessuna colpa, soprattutto perché parliamo di donne e bambini”.

Il direttore generale Stp Stefano Minutello aggiunge: “L’Azienda ha voluto fare suo un progetto di solidarietà di cui ha sposato principi e valori ispiratori.
Siamo orgogliosi del fatto che Stp sia al fianco della Provincia di Lecce e dell’Associazione Anna e Valter per scrivere una pagina di solidarietà e inclusione sociale”.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here