“SAILING – SPORT, ETICA E SCUOLA”, ECCO IL PROGETTO DEL “F. CALASSO” DI LECCE

0
677

“SAILING – SPORT, ETICA E SCUOLA”, ECCO IL PROGETTO DEL “F. CALASSO” DI LECCE

“Abbiamo appreso da parte del Ministero che il Calasso è il primo liceo sportivo in Italia in termini di risultati e di attività svolte”. Sono state eloquenti le parole pronunciate da Mario Biagio Portaccio,  Dirigente Scolastico del Liceo Scientifico ad Indirizzo Sportivo “Francesco Calasso” che ha aperto la conferenza di presentazione del progetto didattico “Sailing – Sport, Etica e Scuola”. L’incontro coordinato dal prof. Fernando Stomeo si è svolto ieri mattina presso la sala convegni dell’istituto leccese alla presenza degli alunni e dei genitori. “Siamo appena tornati da Formia insieme ai ragazzi per un seminario nazionale che ha raccolto i dieci migliori licei sportivi italiani. Dopo un sondaggio monitorato da un emissario del Ministero, abbiamo ricevuto la notizia di essere al primo posto su scala nazionale insieme al ‘Volta’ di Pescara – conclude il Portaccio –“. Il messaggio relativo al prestigioso risultato ha fatto da apripista all’illustrazione del nuovo protocollo con la partecipazione attiva di Elio Sannicandro (presidente del Coni Puglia), Luana De Mitri (presidente provinciale FIGC), Dario Colella (prof. Ordinario di Scienze Motorie dell’Università di Foggia) e dell’assessore ai Lavori Pubblici Gaetano Messuti. Un’iniziativa sperimentale volta a promuovere un modello educativo integrato in cui rendimento scolastico, comportamento agonistico e rispetto delle regole sociali siano posti al centro del percorso di apprendimento delle giovani generazioni. Gli studenti dell’Indirizzo Sportivo saranno valutati sulla base di una serie di criteri con la collaborazione delle associazioni e dei club affiliati nei quali sono tesserati. “Questa è una scuola modello e posso sostenerlo con oggettività – dice Elio Sannicandro -. Il Calasso è la testimonianza di come si ottengono ottimi risultati sia nello studio che nello sport”. E ancora Luana De Mitri: “Pongo l’accento sullo studio e sulla condotta che sono le priorità per divertirsi in campo nel rispetto delle regole”. “Rimpiango di non aver frequentato una scuola così – dice Messuti – e sono vicino alle offerte didattiche del Calasso perché ha alzato il livello di eccellenza di settori specifici dello sport”. Alle dichiarazioni dell’assessore sono seguite quelle del professore Colella: “Quando una scuola promuove l’educazione alla legalità e alla salute attraverso lo sport favorisce il benessere della cittadinanza”. Se l’anno scorso è stata posta l’attenzione sulle attività dell’atletica leggera e dell’orienteering, quest’anno il nuovo progetto si concentrerà sulle discipline della vela, del nuoto e sull’affascinante mondo del fitness. Le quattro classi dell’Indirizzo Sportivo si impegneranno per sei ore alla settimana (tre ore di Scienze Motorie e tre ore di discipline sportive) con l’obiettivo di accumulare punteggio in vista della cerimonia di premiazione che si svolgerà in primavera. “A gennaio e ad aprile stileremo una graduatoria in base ai ragazzi che otterranno i migliori risultati scolastici, sportivi e comportamentali – spiega il prof. Stomeo -. I primi di ogni classe verranno premiati e vinceranno il giro in barca a vela per i mari del Salento della durata di tre giorni con vitto e alloggio”.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here