RICHIESTA DI ESTENSIONE CONTRATTUALE DELLA INDENNITA’ DI RISCHIO

0
244

RICHIESTA DI ESTENSIONE CONTRATTUALE DELLA INDENNITA’ DI RISCHIO PER MALATTIE INFETTIVE ART.86 COMMA 6 CCNL 2018 PER IL PERSONALE SEUS 118 DELLA ASL DI LECCE.

La Segreteria Territoriale della FSI-USAE rileva che l’emergenza covid-19 ha messo in luce molte criticità operative del Servizio Sanitario, mitigate dall’abnegazione di tutto il personale che continua a prestare la propria attività in condizioni spesso inadeguate. Il Personale Sanitario, sia delle aree infermieristiche, che tecnico sanitarie e della prevenzione, è impegnato in queste settimane in ambiti lavorativi in cui il rischio infettivo è
certificato non solo dalle disposizioni nazionali e regionali, ma anche da quelle aziendali e dai protocolli operativi e dalle varie linee guida dell’I.S.S., le cui procedure di lavoro prevedono l’adozione di specifici dispositivi di protezione personale contro il rischio da contagio covid-19.
Alle unità operative che attualmente rappresentano il primo fronte all’emergenza sanitaria correlata al COVID -19, come il Pronto Soccorso, Seus 118, Anestesia e Rainimazione, Cardiologia e reparti convertiti per l’occasione, si aggiungono tutte le attività diagnostiche dell’area tecnico sanitaria ed anche a domicilio, dove le misure di sicurezza sono più
deficitarie, a dimostrazione del fatto che la trasversalità del rischio infettivo interessa tutte le professioni sanitarie, che in questo momento si stanno adoperando per il miglior risultato possibile per la cura e il perfezionamento di tutti gli allestimenti tecnologici per reparti COVID 19.
A tal fine si richiede con urgenza l’estensione contrattuale della relativa indennità di rischio per malattie infettive per tutto il Personale Sanitario, gli autisti di ambulanza  e gli Operatori Socio Sanitari in servizio presso il SEUS 118 della ASL di Lecce in modo che possano beneficiare dell’indennità prevista dall’art. 86 comma 6 del CCNL 2016-2018, come concordato nella riunione di delegazione trattante del 25/11/2020.
Tale provvedimento rappresenterebbe un riconoscimento nei confronti dei professionisti coinvolti in questa emergenza sanitaria e nel contempo consentirebbe di eliminare una sperequazione di trattamento esistente tra le diverse Unità Operative attualmente impegnate con livelli di rischio infettivo praticamente sovrapponibili.
La Segreteria Territoriale della FSI-USAE di Lecce, ritiene che sia ormai indifferibile riconoscere l’indennità di rischio per malattie infettive prevista dall’art. 86 comma 6 del CCNL 2016-2018, come concordato nella riunione di delegazione trattante del 25/11/2020, per tutto il personale del SEUS 118 della ASL di Lecce, per riconoscere a tutti quei lavoratori che ogni giorno, in particolare in questo periodo di emergenza epidemiologica Covid, pur tra mille difficoltà garantiscono un servizio fondamentale per il SSN.
Il nostro impegno come FSI-USAE di Lecce – sarà costante e continuo nel presidiare il completamento delle procedure necessarie per la corresponsione di tale beneficio.

IL SEGRETARIO TERRITORIALE
Francesco Perrone

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here