test
giovedì, Luglio 25, 2024
HomeAttualitàAgricolturaRegione Puglia partner di Macfrut 2024

Regione Puglia partner di Macfrut 2024

L’uva da tavola prodotto protagonista della 41esima edizione

Assessore Pentassuglia: “Una grande opportunità e una sfida che vogliamo giocare da protagonisti” Italia leader in Europa nell’Uva da tavola, Puglia prima regione con il 60% della produzione nazionale

Puglia Regione Partner di Macfrut 2024 e Uva da Tavola prodotto simbolo della 41esima edizione della fiera in programma al Rimini Expo Centre dall’8 al 10 maggio prossimo. Puglia e uva da tavola: un’accoppiata che va di pari passo dal momento che la Puglia è leader nazionale nella produzione di una delle eccellenze del made in Italy ortofrutticolo.

La presentazione è avvenuta questa mattina, 22 settembre, nella sede del CRSFA “Basile Caramia” (Centro di Ricerca, Sperimentazione e Formazione in Agricoltura) a Locorotondo alla presenza dell’assessore all’Agricoltura della Regione Puglia, Donato Pentassuglia, del presidente APEO (Associazione Produttori Esportatori Ortofrutticoli), Giacomo Suglia, e del presidente Macfrut, Renzo Piraccini. Moderati da Massimiliano Del Core della CUT Puglia (Commissione Italiana Uva da Tavola), sono intervenuti anche Riccardo Velasco di CREA Viticoltura ed Enologia e Francesco La Porta di IGP Puglia, e il sindaco di Locorotondo, Antonio Bufano.

 

 

 

 

“Promuovere la Regione Puglia e l’uva da tavola, al Macfrut 2024, è una sfida che vogliamo giocare da protagonisti – ha ricordato l’assessore Pentassuglia – puntando sulla risposta al mercato che chiede uve apirene e salvaguardando quelle che sono le produzioni tradizionali dei nostri areali. Il Macfrut 2024 in programma a Rimini dall’8 al 10 maggio 2024 ha una grande portata internazionale: le attività fieristiche saranno presentate ad ottobre a Doha, e di sicuro questa è per noi un’opportunità importante per attivare nuove connessioni per l’export dei prodotti dell’ortofrutta, non solo dell’uva da tavola. Abbiamo un carrello di eccellenze, riconosciute con i marchi DOP e IGP, che hanno conquistato i mercati di tutta Europa e hanno un altissimo potenziale di crescita in tanti paesi extra Ue”.

Per il presidente Macfrut Renzo Piraccini “la 41esima edizione di Macfrut sarà la vetrina della produzione pugliese, protagonista in qualità di regione partner. La Puglia è un territorio dalle tante opportunità, baricentro di un processo di rinnovamento che la fiera vuole fare conoscere al mondo intero. Regione leader nella produzione dell’uva da tavola, questa eccellenza di prodotto sarà protagonista di Macfrut 2024, al centro del focus internazionale Macfrut Table Grape Symposium che richiamerà i massimi esperti e i principali player da tutto il mondo”.

Un evento, dunque, che è ritenuto per le imprese “un’opportunità per promuovere l’uva da tavola – ha dichiarato il presidente APEO (Associazione Produttori Esportatori Ortofrutticoli), Giacomo Suglia -. La presenza quest’oggi dei tre club di prodotto testimonia la volontà di fare squadra per la valorizzazione e l’innovazione di un prodotto che rappresenta l’eccellenza della Puglia e più in generale del nostro Paese”.

Il nostro Paese produce circa 1 milione di tonnellate di uva da tavola, primo paese europeo a livello produttivo. La regione leader è la Puglia dove si concentra il 60% della produzione, a seguire la Sicilia col 35% e la Basilicata con il 5%. La produzione quest’anno in Puglia ha registrato una flessione del 35% a causa della primavera piovosa ed umida. La minore quantità sulle piante e le buone condizioni climatiche da fine giugno in avanti hanno favorito una ottima qualità organolettica, fitosanitaria e visiva. In Puglia la produzione di uve seedless è stata di circa il 60% e il 40% di uve tradizionali. I principali mercati di commercializzazione del prodotto sono la Germania con il 35%, l’Italia con il 30%, la Francia con il 20% ed il restante 15% in altri Parsi UE ed Extra UE. (dati Fonte Apeo).

E proprio all’uva da tavola Macfrut riserverà un evento di caratura internazionale richiamando i principali esperti e produttori da tutto il mondo. Si tratta del Simposio internazionale, Macfrut Table Grape Symposium, evento dedicato agli operatori della filiera dell’uva da tavola, strutturato su più giorni con contributi tecnico-scientifici dei principali stakeholder internazionali e approfondimenti sulle principali aree mondiali di produzione e commercializzazione realizzati dagli opinion leader del settore. Quattro i fili conduttori dell’evento: l’attività convegnistica del Simposio internazionale; le visite in campo per toccare con mano gli aspetti tecnici; area espositiva con i principali produttori mondiali del settore; attività di networking.

Un ruolo da protagonista a Macfrut 2024 lo avrà la Regione Puglia, conosciuta per le sue produzioni ortofrutticole di eccellenza certificate: oltre all’Uva da Tavola IGP, troviamo anche la Cipolla Bianca di Margherita IGP, Arancia del Gargano IGP, Lenticchia di Altamura IGP, Patata Novella di Galatina DOP, Carciofo Brindisino IGP, La Bella della Daunia DOP. La Regione sarà presente in fiera con un’importante area. Durante la manifestazione eventi e degustazioni animeranno l’area, oltre a mostrare la qualità, cultura e tradizione di una terra ricca di prodotti ortofrutticoli.

Macfrut 2024

Macfrut è la fiera internazionale dei professionisti dell’ortofrutta in rappresentanza di tutti gli anelli della filiera (sementi, produzione, tecnologie, packaging, logistica e servizi). In programma al Rimini Expo Centre dall’8 al 10 maggio 2024, la prossima edizione (41esima) sarà presentata a Doha, mercoledì 11 ottobre in occasione della presentazione del Padiglione Italia a Expo Doha progettato da Cesena Fiera. Macfrut si distingue nel panorama mondiale per unire in un solo evento tre asset strategici per la crescita del settore ortofrutticolo: Business, Conoscenza e Networking.– IGP Puglia.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Post Popolari

Commenti recenti

Verified by MonsterInsights