PL: CONTROLLI E ASSISTENZA

0
273

Nella giornata di ieri, le pattuglie della Polizia Locale hanno effettuato 57 controlli di attività commerciali, artigianali e di ristorazione per la verifica della chiusura obbligatoria e del rispetto delle misure di distanziamento sociale per il contenimento del contagio. In particolare, sin dalla serata di ieri, le pattuglie hanno svolto una capillare attività di notifica del divieto di esercizio del commercio su area pubblica ai venditori ambulanti presenti sul territorio comunale, come previsto dal DPCM 11 marzo 2020. 

Sono stati, inoltre, verificati gli spostamenti di 16 persone, anche mediante un posto di controllo effettuato lungo la S.P. Novoli – Lecce, all’altezza dello svincolo della tangenziale in ingresso alla città. Le dichiarazioni acquisite con le autocertificazioni saranno vagliate dagli uffici nei prossimi giorni. 

Nella prima mattinata, invece, gli agenti hanno proceduto a deferire all’autorità giudiziaria, ai sensi dell’art. 650 c.p., un cittadino residente a Brindisi trovato in piazza Sant’Oronzo senza giustificato motivo.

Su segnalazione di assembramenti o di svolgimento di partite di calcetto sono state, inoltre, controllate alcune piazzette in zona San Lazzaro, nel rione San Giovanni Battista e Aria Sana senza riscontrare alcun comportamento in violazione della normativa vigente. 

In seguito ad un intervento in Piazzale Pesaro, invece, è stato interdetto l’accesso ad un campo da tennis comunale, utilizzato abitualmente dai residenti, dove si stava svolgendo una match tra persone non conviventi. 

Durante i consueti controlli presso il City Terminal di piazzale Carmelo Bene – ex Foro Boario, svolto congiuntamente agli agenti delle Volanti, sono stati identificati e controllati dal punto di vista medico, con l’ausilio dei sanitari del 118, tutti i 23 passeggeri e il conducente dell’ultimo bus, arrivato a Lecce dal Nord Italia, intorno alle ore 11,00, prima della totale sospensione dei collegamenti di linea. 7 i viaggiatori diretti a Lecce, 8 a Maglie, 7 a Gallipoli è 2 a Nardò. In nessun caso sono stati riscontrati sintomi influenzali o febbre.

Al numero 0832.230049 dedicato all’assistenza alla popolazione, nella giornata di oggi, i volontari della protezione civile hanno ricevuto 55 chiamate, di cui 23 richieste di farmaci, 14 di generi alimentari e 18 di informazioni.

La fascia di età dei richiedenti è risultata compresa tra i 30 e gli 85 anni.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here