«Photored bocciati», Fratelli d’Italia attacca il sindaco

0
112

«Photored scelta dettata da una logica vessatoria». Il gruppo consiliare di fratelli d’Italia contro i nuovi apparecchi da installare sulle strade, decisi dalla giunta Salvemini.

«Giustificare questa scelta -sottolinea il consigliere Andrea Guido- come strumento di tutela della sicurezza stradale sia un atto di ipocrisia da parte del governo. Infatti i punti in cui sono stati installati i nuovi Photored non erano all’attenzione del comando di Polizia Locale per alcun tipo di criticità. Il sindaco con il sistema Photored così come concepito mira solo a fare cassa con i soldi dei cittadini».

«Il Photored -riprende Roberto Giordano Angulla- è un strumento incompleto se si vuole preservare la sicurezza stradale, per certi aspetti potenzialmente pericoloso. La scelta giusta sarebbe il cosiddetto contasecondi, ovvero un modo con cui i cittadini vedono con chiarezza, immediatezza e semplicità, la durata dell’indirizzo semaforico. Il contasecondi sarebbe la scelta ideale sia per i veicoli che per i pedoni, lo ripetiamo dal 2019.

«Ricordiamo, inoltre, -concludono i consiglieri- che quando era consigliere, il sindaco Salvemini, era contro la politica dei Photored, visto che ebbe modo di sollevare forti critiche e perplessità ma forse oggi è un amministratore diverso da quello dell’epoca e questa vicenda non è la sola testimonianza di cambiamento politico culturale che lo riguarda».

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here