Nardò, pronta la squadra di Mellone: tre new entry e una vicesindaco

0
179

Il sindaco di Nardò Pippi Mellone a distanza di 48 ore dalla proclamazione nomina la squadra di governo. In tutto sette assessori – quattro conferme e tre novità.

La novità più importante è la scelta di Maria Grazia Sodero (41enne eletta con Difendere Nardò) come vicesindaco che vede confermate le deleghe a Servizi Sociali, Politiche per la famiglia, Emergenza abitativa e Piano Sociale di Zona. Un’altra conferma è quella di Oronzo Capoti (Libra), 60 anni, che gestirà le deleghe a Lavori Pubblici, Pubblica Illuminazione ed efficientamento energetico, Manutenzione stradale. Confermato in giunta anche Gianpiero Lupo (Liberi Popolari), 46 anni, cui vanno le deleghe a Finanze, Tributi, Gestione e manutenzione del patrimonio immobiliare, Catasto, Risorse umane. La quarta conferma è quella di Giulia Puglia (Pippi Sindaco di tutti), 34 anni, responsabile delle deleghe a Cultura, Pubblica Istruzione, Musei, Marketing territoriale, Teatro Comunale, Biblioteche, Centro Storico e Marine, Formazione, Caccia e Artigianato.

Il primo volto nuovo è quello di Pantaleo Lelè Manieri (Obiettivo Comune), 41 anni, che si occuperà di Turismo, Spettacolo, Commercio e Politiche comunitarie. Tra le novità anche Andrea Giuranna (Avanti Nardò), 32 anni, neo assessore a Urbanistica, Rigenerazione e riqualificazione dell’edificato, Verde pubblico, Parchi e Aree Protette, Pug, Demanio, Lotta all’abusivismo e condono. Infine, la più giovane della squadra sarà Sara D’Ostuni (candidata con Nardò x Bene), 31 anni, che si occuperà di Polizia Locale, Servizi Demografici, Pari Opportunità, Innovazione tecnologica, linguaggi digitali e Affari generali.

Il sindaco Pippi Mellone ha tenuto per sé la delega all’Ambiente.

«Sono orgoglioso di annunciare alla città la nuova giunta – dice Pippi Mellone – un mix di esperienza e freschezza, sulla strada ben tracciata dell’enorme e proficuo lavoro compiuto negli ultimi cinque anni. Una squadra collaudata e nello stesso tempo giovane, visto che l’età media è appena superiore ai 40 anni, senza dubbio la più giovane nella storia della nostra città. Ci tengo ad annunciare che Antonio Tondo, su unanime indicazione delle nove liste a sostegno della coalizione e quindi dell’amministrazione, sarà proposto alla nuova assise per l’elezione a presidente del consiglio comunale»

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here