Movimento in Libertà, Russo: “Vogliamo una buona politica vicina al cittadino”

0
340

Amministrazioni differenti ma condizionate da indolenza e risentimento, ma in tutto questo c’é un grande assente: il lavoro.
Tutte le forze politiche e i rappresentanti locali al Comune Leccese sfoggiano le proposte più disperate sull’economia, sulla sicurezza, sull’ambiente, ma non potendo più giocare ricette miracolistiche sul lavoro non esprimono una nuova visione politica e strategica coerente con i fabbisogni abitativi del futuro e i cambiamenti generazionali in atto.
Proprio per questo da fine mese, nel Salento, saranno attivi numerosi sportelli per i cittadini, Caf e Patronati totalmente gratuiti per le fasce a basso reddito.
Delle strutture che, attraverso percorsi formativi e tirocini gratuiti, cercheranno di accompagnare nell’inserimento nel mondo del lavoro chi, al momento, un’occupazione non ce l’ha.
Un progetto ideato dal presidente del Movimento in Libertà Luca Russo, insieme al presidente dell’associazione ASI Angelica Stefanelli e alla costante collaborazione dell’imprenditore e presidente di Leccentrinco Sergio Valentini , che tempo si occupano della realizzazione di progetti per creare occupazione e servizi di ogni genere.
La novità – dichiara Luca Russo – riguarda la valorizzazione della risorsa più importante, ovvero la persona e il suo rapporto con il territorio: lo sportello aiuterà infatti a realizzare una strategia personalizzata per il ricollocamento.
Potranno usufruire del servizio tutte le persone che hanno presentato la richiesta Rei.
Una volta ricevute e vagliate le varie domande, lo sportello proporrà quindi un percorso ritagliato su misura in base all’esperienza di ciascun richiedente.
Saranno proposti corsi di formazione e tirocini gratuiti.
Si aiuteranno i candidati a scrivere il proprio curriculum e la lettera di presentazione e si proporranno delle esercitazioni mirate a preparare i cittadini a sostenere al meglio un colloquio di lavoro.
Punto cardine del progetto – dichiara Sergio Valentini – è il coinvolgimento di imprenditori, aziende e associazioni di categoria, inserendo numerosi progetti start up.
L’obiettivo è quello di creare un circolo virtuoso che, collegando domanda e offerta, permetta alle realtà del territorio di trovare le competenze di cui hanno bisogno.

Ma, soprattutto, lo scopo è quello di aiutare i cittadini a trovare un lavoro, possibilmente in linea con le loro capacità e aspirazioni.

L’intento portato avanti – sottolinea Luca Russo – è quello di offrire, tramite questo sportello, un vero e proprio supporto ai giovani e all’imprenditorialità e intento ad aiutare le persone in difficoltà .
Siamo convinti che siano le iniziative come questa a infondere nei ragazzi che devono costruirsi un futuro la speranza di un Salento diverso e migliore, che sia in grado di aprire una strada a chi, qui da noi, ha come unici capitali da investire nient’altro che la sua giovane età e le sue spiccate capacità.
Una buona rete – ha concluso Russo – può rendere questa azione veramente generatrice di novità in un territorio che si fa protagonista attivo e non si sottrae alla responsabilità di affrontare i problemi seri e reali del cittadino.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here