Mensa, trasporto pubblico scolastico e libri di testo gratis per i bambini e le bambine ucraini

0
111

Per tutta la durata dell’emergenza umanitaria legata alla guerra in Ucraina, il Comune di Lecce garantirà la gratuità dei servizi educativi e scolastici ai bambini e alle bambine ucraini temporaneamente presenti in città, che ad oggi sono quattordici e frequentano le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado della città.

La giunta comunale, nella seduta di giovedì 19 maggio, ha approvato la delibera con la quale il Comune si fa carico per i minori ucraini dei costi del servizio mensa, del servizio di trasporto pubblico e dei libri di testo per l’anno scolastico in corso e il prossimo.

«È un piccolo sostegno, una carezza – dichiara il sindaco Carlo Salvemini – che Lecce fa nei confronti di questi bambini. Auguro alle famiglie ucraine che sono giunte nella nostra città di poter fare presto ritorno nel loro paese libero e pacificato».

«L’accoglienza per noi, quando si tratta di bambini e bambine in età scolare, passa – aggiunge l’assessora all’Istruzione Fabiana Cicirillo – soprattutto dal diritto alla scuola. Con questa delibera, noi vogliamo far sentire questi piccoli parte integrante della nostra comunità, facendoci carico delle spese per la mensa, il trasporto pubblico e i libri di testo. Un’ulteriore azione che si aggiunge alle tante che l’Amministrazione sta promuovendo per affrontare l’emergenza profughi seguita allo scoppio della guerra in Ucraina».

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here