Masseria Ghetta

0
102

Dichiarazione sindaco Salvemini su Masseria Ghetta

La disponibilità del Comune di Lecce ad ospitare un impianto di compostaggio sul proprio territorio è stata condizionata, fin dal primo momento, dalla natura pubblica dell’impianto e della sua gestione. La proposta progettuale privata segnalata dai sindaci Taurino e Trio non ha nulla a che vedere con il percorso intrapreso, finalizzato a dotare il capoluogo e il territorio circostante di un impianto pubblico di riciclo della frazione organica utile a chiudere il ciclo dei rifiuti, a beneficio dei cittadini. 
 
L’istanza di ATI Calabra Maceri & Altri – pur legittimamente presentata, come è nelle possibilità di qualunque impresa – è totalmente estranea al percorso istituzionale intrapreso su impulso del Comune di Lecce, che vede la condivisione di Regione e Ager e che è finalizzato, oltre al superamento di un’anacronistica e antistorica sindrome nimby, alla realizzazione di un impianto pubblico, gestito dal pubblico. Proprio per assicurare che siano i bisogni del territorio e non il libero mercato e la ricerca del profitto ad orientarne la gestione economica.
 
Associare questa istanza privata al percorso trasparente intrapreso dal sottoscritto, condiviso da Ager e Regione Puglia, è un esercizio arbitrario che finirà, come tante altre parole lanciate nel dibattito su questa vicenda, per evaporare senza lasciare traccia alcuna”.
Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here