lunedì, Dicembre 5, 2022
HomeNotizie dal MondoL’UNESCO BOCCIA LA TAZZINA DI CAFFE’, MA ANTONIO QUARTA NON SI ARRENDE...

L’UNESCO BOCCIA LA TAZZINA DI CAFFE’, MA ANTONIO QUARTA NON SI ARRENDE : “RIPROVEREMO L’ANNO PROSSIMO

L’UNESCO BOCCIA LA TAZZINA DI CAFFE’, MA ANTONIO QUARTA NON SI ARRENDE : “RIPROVEREMO L’ANNO PROSSIMO

La candidatura a Patrimonio immateriale dell’ Umanità della tazzina di caffè espresso è stata stoppata dalla commissione di valutazione italiana, che invece ha scelto l’opera lirica. Grande la delusione del Consorzio di tutela del caffè espresso italiano tradizionale che aveva presentato la candidatura.

Era stato l’imprenditore leccese Antonio Quarta a lanciare l’idea all’interno del Consorzio, trovando un vastissimo seguito di adesioni da parte di privati e associazioni di tutta Italia.

Ma Antonio Quarta non si rassegna e ha subito dichiarato “ Una decisione che ci lascia amareggiati, ma anche sconcertati. Nessuno mette in dubbio l’importanza dell’opera lirica, ma il caffè espresso è elemento altrettanti identitario dell’Italia in tutto il mondo. Il caffè è un fenomeno sociale che accomuna tutti gli italiani, è condiviso democraticamente da tutti, mentre l’opera lirica ha i suoi appassionati. Comunque non ci fermeremo qui e ripresenteremo il dossier l’anno prossimo”.

Antonio Quarta ha ragione, la tazzina di caffè espresso è un fenomeno sociale e un fatto culturale, tanto è vero che noi italiani quando desideriamo parlare con qualcuno, gli diciamo . “Ci possiamo prendere un caffè insieme ?”.

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Recent Comments

Alba Contino on La poesia di Alba Contino