L’Udinese vince al Via del Mare, crisi di risultati per il Lecce

0
173

L’Udinese sbanca il Via del Mare e per il Lecce è crisi di risultati in campionato. La formazione di Liverani, poco brillante e senza idee in avanti, perde la prima gara del 2020, conferma il tabù interno, e vede avvicinarsi in modo preoccupante la zona retrocessione, ora distante solo un punto.

Avvio di gara con il Lecce subito propositivo in avanti con Babacar innescato dalle avanzate del neo acquisto Donati. La gara viaggia sui binari dell’equilibrio. L’Udinese si affida alla ripartenze di De Paul e Fofana, tra i giallorossi il più ispirato è Falco, ma la sua conclusione centrale non impensierisce Musso.

Al 20′ Lecce ad un passo dal vantaggio: Babacar dalla lunga distanza centra la traversa, la ribattuta è preda di Falco che serve per Mancosu che incrocia di prima intenzione verso la porta, Musso in allungo devia sul fondo. Mancosu ci riprova al 39′ ma la sua conclusione termina a lato. Sul capovolgimento di fronte Mandragora di potenza esalta i riflessi di Gabriel che in tuffo devia in angolo.

La ripresa si apre con gli stessi 22 in campo. Due giri di lancette e l’Udinese trova il gol con Okaka in fuorigioco, la Var interviene e annulla giustamente. Sono gli ospiti ora a dettare il ritmo di gara, i salentini abbassano il proprio baricentro e rispondono in contropiede. Al 62′ Okaka segna nuovamente da posizione di fuorigioco rilevata dall’arbitro Giua e il Lecce si salva ancora.

Liverani prova a scuotere i suoi al 68′ inserendo Farias per uno spento Tabanelli. Il Lecce poco dopo troverebbe anche la via del gol, ma il direttore di gara annulla per fallo di Babacar sul difensore ospite. Al 76′ squillo giallorosso con la conclusione di Petriccione terminata di poco oltre la traversa. Il botta e risposta tra le due squadre prosegue con Lasagna chiuso in corner da Gabriel.

Nei minuti finali il Lecce si spegne. L’Udinese è padrona del campo e all’89’ scardina la retroguardia dei salentini con De Paul cinico nel trafiggere Gabriel per il vantaggio bianconero. Il gol è una mazzata a cui i giallorossi non riescono a reagire come in altre occasioni e al fischio finale sono i friulani a festeggiare.

Lecce: Gabriel, Donati, Lucioni, Rossettini, Dell’Orco, Petriccione, Tachtsidis, Tabanelli, Mancosu, Babacar (79′ La Mantia), Falco. A disposizione: Vigorito, Vera, Riccardi, Meccariello, Rispoli, Gallo, Shakhov, Farias, Dubickas, La Mantia. All. Liverani

Udinese: Musso, De Maio, Ekong, Nuytinck, Larsen, Fofana, Mandragora, De Paul (90′ Barak), Sema (75′ Pussetto), Okaka, Nestorovski (63′ Lasagna). A disposizione: Nicolas, Becao, Sierralta, Jajalo, Teordorczyk, Ter Avest, Walace, Opoku, Lasagna, Pussetto. All. Gotti

Arbitro: Giua di Olbia; assistenti: Preti – Imperiale; IV uomo: Prontera; VAR: Maresca di Napoli; AVAR: Fiorito di Roma.

Marcatori: 89′ De Paul.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here