La Cremonese scappa, il Lecce la riprende nel secondo tempo: finisce 2-2

0
78

Il Lecce regala un tempo agli ospiti e si ritrova sotto di due reti al termine dei primi 45 minuti di gioco contro una cinica Cremonese. Poi nella ripresa arriva la  rimonta dei giallorossi e proprio sulla sirena il mancato colpo del ko. Dermaku e Coda suonano la carica, insieme ad un Super Gabriel tra i pali,  ed evitano la prima sconfitta  interna  della stagione: la classifica dice ora 5 punti a metà graduatoria.

Novità di formazione rispetto all’ultima uscita per il Lecce: in difesa rilanciato Adjapong ed esordio per Dermaku. A centrocampo spazio a Tachtsidis, in avanti tridente con Listkowski, Coda e Falco. Bisoli risponde con il 4-3-1-2: squadra annunciata con Deli al posto di Castagnetti, Gaetano dietro le punte Strizzolo e Ceravolo.

Il Lecce esibisce un discreto palleggio ad inizio gara, ma la prima occasione gol è per gli ospiti: Ceravolo al 10′ impegna Gabriel. Al 20′ si fa male Listkowski nelle fila giallorosse, al suo posto Paganini. Al 29′ la cremonese sblocca la gara. Calcio di punizione di Gaetano che, complice una deviazione in barriera, inganna gabriel e gonfia la rete per il vantaggio grigiorosso. Il raddoppio per gli ospiti arriva appena tre minuti più tardi con un guizzo di Valzania che inganna la retroguardia giallorossa. nel primo minuto di recupero della prima frazione di gara arriva il primo tiro in porta del Lecce con un tentativo velleitario promosso da Coda. tiro debole, blocca l’estremo difensore ospiteVolpe.

Ad inizio ripresa il Lecce riapre le sorti del match: Dermaku corregge in rete un’iniziativa di Coda. Un minuto più tardi ci prova ancora Coda con una girata di testa che si spegne di poco al lato. Discesa di Falco, al minuto 7, cross al centro per Stepinski (subentrato a Majer), ma Volpe blocca la conclusione del centravanti giallorosso. Al 18′ il pareggio del Lecce: Coda con una zampata mette il suo sigillo sul gol che vale il 2-2. Al 20′ della ripresa cremonese vicina al gol con Terranova, gabriel si esibisce in una grande parata e salva il risultato. La partita è viva e il lecce prova a vincere: Tachtsidis illumina per Coda che stoppa e tira, ma la sua conclusione non inquadra il bersaglio grosso. La Cremonese ci prova con Bonaiuto ma Gabriel ancora una volta dice di no.

Nel finale assedio del Lecce, al 93′ Paganini incorna di testa a botta sicura ma Volpe si supera e devia in angolo la conclusione dell’esterno giallorosso. Finisce 2-2, ancora rinviata la prima vittoria interna in campionato. Per come si era messa, per Lucioni e soci,  indubbiamente il punto conquistato è positivo, ma la strada da percorrere è ancora lunga e, nel complesso, 5 reti subite nelle ultime due uscite possono rappresentare già un campanello d’allarme. Certo è che Dermaku, l’ultimo arrivo in casa giallorossa utile al  pacchetto arretrato, era solo all’esordio e il campionato in Serie B  è  complicato e ricco di insidie.

Nel prossimo turno il Lecce sarà di scena a Cosenza domenica alle ore 15.

LECCE-CREMONESE 2-2

LECCE (4-3-3): Gabriel – Adjapong, Lucioni, Dermaku, Zuta (87′ Calderoni) – Henderson, Tachtsidis, Majer (46′ Stepinski) – Falco (79′ Bjorkengren), Coda (79′ Pettinari), Listkowski (20′ Paganini). A disp. Bleve, Vigorito, Meccariello, Rossettini, Stepinski, Monterisi, Maselli, Felici. All. Eugenio Corini.

CREMONESE (4-3-1-2): Volpe – Fiordaliso, Ravanelli, Terranova, Crescenzi (69′ Valeri) – Valzania (88′ Zortea), Gustafson, Deli (69′ Castagnetti) – Gaetano – Strizzolo (56′ Buonaiuto), Ceravolo (57′ Ciofani). A disp. De Bono, Zaccagno, Nardi, Bia, Schirone, Pinato, Celar. All. Pierpaolo Bisoli.

ARBITRO: Daniele Paterna di Teramo (Di Vuolo-Vono; IV Dionisi).

MARCATORI: 30′ Gaetano (C), 33′ Valzania (C), 47′ Dermaku (L), 64′ Coda (L)

NOTE – Ammoniti: Terranova, Strizzolo, Fiordaliso, Gustafson, Castagnetti (C). Espulsi: nessuno. Recupero: 1′ pt, 3′ st. Spettatori: mille.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here