Interrogazione Trenitalia scalo di Surbo

0
772

AL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI, AL MINISTRO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI, AL MINISTRO DELLA ECONOMIA E FINANZE.

I deputati dei Conservatori e Riformisti Marti, Chiarelli, Altieri, Fucci, Distaso, Palese (primo firmatario l’on. Marti), chiedono a Trenitalia di garantire che gli investimenti diretti allo scalo merci di Surbo vengano attuati. Analoga interrogazione è stata presentata in Senato dai senatori dei Conservatori e Riformisti, Vittorio Zizza e Francesco Bruni.

“Premesso che sul piano delle Infrastrutture la Puglia, così come le altre regioni del Mezzogiorno vivono un grave momento di difficoltà, intendiamo sapere per quale ragione Trenitalia si stia sottraendo a un impegno preso”. E’ quanto dichiara l’onorevole Roberto Marti, parlamentare dei Conservatori e Riformisti, in merito allo scalo di Surbo.

“L’azienda aveva assicurato la volontà di creare una struttura di manutenzione IMC Surbo/Lecce per Freccia Bianca. La struttura per la manutenzione dei treni avrebbe avuto nel piano d’impresa 2014/2017 un finanziamento per il rifacimento e l’ampliamento dello scalo con binari atti alla manutenzione programmata e attrezzature e macchinari vari per la manutenzione delle semipilota e locomotive. Oggi Trenitalia fa sapere che lo stesso progetto sarà assegnato all’IMC di Venezia Mestre e l’impianto di Milano Martesana, con enormi problemi occupazionali per il nostro territorio che è necessario affrontare”, conclude Marti.

 

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here