In trasferta da Bari per spacciare davanti alla discoteca, arrestato 23enne

0
432

In trasferta da Bari per spacciare davanti alla discoteca, arrestato 23enne

I controlli predisposti dalla Questura di Lecce in sinergia con il Commissariato di P.S. di Gallipoli allo scopo di contrastare l’attività illecita dello spaccio di droga, particolarmente diffusa nel periodo estivo, hanno prodotto un arresto per detenzione finalizzata

Era a Gallipoli per spacciare stupefacenti D.M., 23enne pregiudicato proveniente dal Guinea Bissau, in trasferta dal C.A.R.A. di Bari.

L’arresto è scattato verso le 4, nei pressi di una nota discoteca della Baia Verde.

Lo spacciatore è stato osservato dagli agenti mentre cedeva alcune bustine di droga a un giovane che, al momento del fermo, è fuggito tra la folla sbarazzandosi dell’involucro gettandolo per terra.

Lo spacciatore, che ne frattempo aveva cercato di allontanarsi verso l’arenile, è stato trovato in possesso di 13 bustine di cellophane trasparenti accuratamente chiuse con striscia adesiva con all’interno 22 grammi di cannabis.

Oltre alla droga, il 23enne aveva addosso 200 euro in banconote di taglio differente, sequestrate, assieme allo stupefacente.

Singolare il metodo utilizzato per custodire la droga: lo spacciatore aveva legato artigianalmente con un filo di cotone, un calzino alla maglietta. Poi lo aveva coperto con felpa poggiata sulle spalle. In questo modo spostava la felpa e infilando le mani nel calzino penzolante sul petto, spacciava droga con maggiore facilità.

Il giovane di origini africane, già arrestato negli ultimi tre anni ben tre volte per droga e resistenza a pubblico ufficiale, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Lecce, dove sarà trattenuto a disposizione del Pubblico Ministero di turno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here