Immigrazione, Salvemini: “Bene il superamento dei decreti Salvini, ma ora Testo Unico per archiviare la Bossi-Fini”

0
102

“Il superamento dei cosiddetti decreti Salvini sulle politiche migratorie è una bella notizia: ristabilisce principi universali che erano stati cancellati da norme esclusivamente ispirate dall’ossessione del consenso, dall’utilizzo cinico della paura, dalla colpevolizzandone della povertà”: questo il commento del sindaco di Lecce Carlo Salvemini.

“L’aver ripristinato nella nostra legislazione l’obbligo di soccorso delle vite a mare, il divieto di respingimento di chi rischia torture nel proprio Paese chiude una parentesi dolorosa che ha procurato non pochi danni”, evidenzia.

Ma il primo cittadino del capoluogo non si ferma qui. E nella sua dichiarazione invita anche il Legislatore ad andare oltre. “Non si pensi – afferma, infatti – che questo basti. L’Italia ha bisogno di un nuovo Testo Unico sulle politiche migratorie che archivi definitivamente quello che oggi si chiama ancora “Bossi-Fini””.

Un provvedimento, cioè, “capace di considerare il movimento degli esseri umani non una emergenza o un fenomeno ma una realtà presente nelle nostre vite; capace di superare la differenza ormai sempre più labile e complicata da accertare tra migranti economici e politici; capace di riaprire canali regolari d’immigrazione concordati con i Paesi d’origine; capace di programmare un’inclusione impostata su apprendimento obbligatorio, rapido e intensivo della lingua, di formazione e orientamento professionale”.

In sostanza, sottolinea Salvemini in conclusione, “archiviato Salvini ci si apra ad uno sguardo nuovo. Serve coraggio. Serve politica. Chiudere la legislatura con una nuova legge sulle politiche migratorie è un compito ambizioso, ma possibile”.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here