Il sole dell’Udu torna a splendere in Unisalento: eletti un Consigliere d’Amministrazione e una Senatrice Accademica

0
68

Grande risultato alle elezioni studentesche: la lista n° 3 si afferma negli organi di governance universitaria, con più di 1300 voti su un’affluenza di 3750 votanti, eleggendo un rappresentante in Consiglio d’Amministrazione e uno e nel Senato Accademico.

Nonostante siano passati poco meno di venti giorni dalla confederazione di Studenti Indipendenti- UDU Lecce, momento storico che ha segnato il ritorno del più grande sindacato studentesco italiano sul territorio salentino, siamo lieti di poter annunciare il coronamento di un’ulteriore vittoria.

Studenti Indipendenti – Udu Lecce è in forte crescita, al punto da raddoppiare in proporzione il proprio consenso rispetto alle scorse elezioni entrando così in tutti gli organi di governo dell’Ateneo salentino.

È di portata storica il risultato che vede lo storico sindacato studentesco leccese protagonista di questa tornata elettorale con l’entrata del coordinatore dell’Associazione Lorenzo D’Amico all’interno del Consiglio di Amministrazione e l’elezione al Senato Accademico di Giulia Pellegrino.

A questo risultato si aggiungono anche l’espressione della Rappresentante al Comitato di Garanzia, Chiara Gironi, del Rappresentante al Comitato Unico per lo Sport, Lorenzo Paiano, del Rappresentante nel consiglio didattico della Scuola Superiore Isufi, Alexandros Goulas, ed altri rappresentanti negli Organi dei vari Dipartimenti.

“Nutriamo un senso di gratitudine nei confronti della componente studentesca per aver reso possibile, mediante il suo supporto, il conseguimento di questo importante risultato. Ci accorgiamo, giorno dopo giorno, che la nostra idea di un’università nuova, libera, progressista e sostenibile, è evidentemente condivisa dagli studenti, che nei nostri programmi e proposte ritrovano un senso di appartenenza” dichiara il portavoce Lorenzo D’Amico.

Studenti Indipendenti Udu Lecce si conferma nuovamente prima lista nel Dipartimento di Storia, Società e Studi sull’uomo, con oltre il 70% delle preferenze e una presenza assoluta su 5 dei 6 corsi di laurea afferenti al suddetto dipartimento, eleggendo di fatto 5 consiglieri degli studenti.

Conferma invece il dato della tornata elettorale dello scorso Cnsu il Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione, in cui la suddetta associazione stacca la coalizione avversaria del ben 15%, conseguendo ben 334 preferenze sul Dipartimento a fronte ad un’affluenza di 640 studenti e della presenza di ben 4 liste, risultando prima sui corsi di Ingegneria Industriale e dell’informazione ed eleggendo ben 2 consiglieri degli studenti su 3 e la Senatrice Accademica Giulia Pellegrino con ben 571 preferenze personali.

“Siamo aperti al confronto con le realtà che condividono gli stessi nostri valori, per poter ripensare, insieme, la nostra università e la nostra città affinché possano essere realmente a misura di studente” conclude Giulia Pellegrino.

“Già da oggi siamo a lavoro per fare in modo che in questi due anni si cambi rotta, per un’università pubblica inclusiva, gratuita, libera da qualunque conflitto d’interesse e giochi di potere. Siamo noi il cambiamento, siamo noi la storia, nessuno si senta offeso. “ dichiara Lorenzo D’Amico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here