Il Lecce passa anche a Pisa: risolve Coda. E’ sprint verso la serie A

0
71

 Il Lecce non si ferma più! Sesta vittoria consecutiva per i giallorossi (undicesimo risultato utile) che sbancano anche Pisa, con un penalty trasformato da Massimo Coda, e allungano in classifica sul Monza (+6) fermo al terzo posto, in attesa del match serale tra Salernitana e Frosinone. Vittoria importantissima per i Salentini e che permette alla truppa di Corini di dare un segnale forte al campionato e alle dirette concorrenti per la promozione diretta in Serie A.

Per la sfida contro il Pisa Corini conferma gli undici iniziali che hanno superato la Salernitana con due sole novità:  per la difesa sceglie Pisacane dall’inizio al posto di Meccariello. A centrocampo dal primo minuto dentro Hjulmand con Tachtsidis che parte dalla panchina. In attacco Coda-Pettinari con Henderson nel ruolo di suggeritore. D’’Angelo risponde a specchio schierandosi con il 4-3-1-2 affidandosi in attacco agli ex giallorossi Palombi e Marconi.

Il primo tiro della gara è per il Lecce: calcio di punizione di Henderson, respinta di Caracciolo e sulla sfera  al volo di collo ci prova  Hjulmand che non inquadra lo specchio della porta. Al 5’risponde il Pisa: colpo di testa di Palombi che si spegne a lato. Al 19’ colpo  dalla distanza, oltre 30 metri, da parte di De Vitis che  impegna Gabriel. Al 27’ancora Pisa in avanti:  Palombi solo davanti a Gabriel, ma cincischia in area di rigore  e viene rimontato da Lucioni. Al 33’ il colpo di testa di Caracciolo finisce tra le braccia di Gabriel. Poi l’episodio che avrebbe potuto cambiare la gara: Maggio ferma con mestiere in area Palombi, l’attaccante pisano va giù ma l’arbitro Marinelli lascia proseguire tra le proteste dei padroni di casa. D’Angelo continua a protestare vibratamente e rimedia prima il giallo e poi il rosso. Al 41’  il tiro a giro di Lisi dal limite che va  fuori. Al 44’ancora  Mazzitelli dai sedici metri, ma anche qui il pallone non inquadra il bersaglio grosso. Al 45’si riaffaccia in avanti il Lecce con  il danese  Hjulmand che tira da fuori ma il suo destro è centrale e si spegne tra le braccia di Gori.

Nella ripresa il Lecce entra in campo con un altro piglio: al 50’ è Pettinari a presentarsi in area neroazzurra, ma la sua conclusione è sbilenca e termina a lato. E’ al minuto 76 che  però si rompe l’equilibrio: sprint in area di Rodriguez (appena subentrato a Pettinari), palla a Henderson che in mezzo a due neroazzurri va giù. E’ calcio di rigore: Coda dagli undici metri non sbaglia e porta in vantaggio i suoi. Ancora Lecce in avanti con Rodriguez che calcio alto 5 minuti più tardi. Il Pisa prova il forcing alla ricerca del pari, al minuto 85 ci prova Sibillo ma il suo tiro è murato da Gallo poi al minuto 87 ci prova Vido ma la conclusione è debole e Gabriel blocca senza patemi d’animo. Il Lecce amministra e spreca due volte in contropiede ma al triplice fischio porta  a casa tre punti d’oro per la sua classifica.

All’Arena Garibaldi di Pisa finisce 1-0 per il Lecce. Una prestazione certamente meno vivace  rispetto alle ultime uscite , ma fondamentale in punto classifica per i Salentini. I giallorossi riescono in un solo colpo ad aumentare il distacco dal Monza e lasciare perlomeno inalterate le  distanze dalla Salernitana raggiungendo peraltro il record di vittorie consecutive in Serie B. C è da dire, inoltre,  che nell’arco dei 90 minuti il Lecce non ha rischiato nulla o quasi contro un avversario ostico e ha saputo portare in fondo il risultato con maturità. Nel prossimo turno i giallorossi  ospiteranno la Spal tra le mura amiche del “Via del Mare”sabato 10 Aprile alle 14.

 

PISA-LECCE 0-1

PISA (3-4-1-2): Gori – Benedetti, De Vitis (81′ Quaini), Caracciolo – Birindelli (76′ Pisano), Marin (81′ Marsura), Mazzitelli, Lisi – Gucher (76′ Sibilli) – Palombi (61′ Vido), Marconi. A disp.: Loria, Perilli, Belli, Soddimo, Masetti, Beghetto. All.: Luca D’Angelo.

(4-3-1-2): Gabriel – Maggio, Lucioni, Pisacane (46′ Meccariello), Gallo – Majer (69′ Tachtsidis), Hjulmand, Björkengren – Henderson (87′ Nikolov) – Pettinari (70′ Rodriguez), Coda (87′ Stepinski). A disp.: Bleve, Vigorito, Paganini, Yalcin, Dermaku, Zuta, Calderoni. All.: Eugenio Corini.

ARBITRO: Livio Marinelli di Tivoli (Bercigli-Nuzzi; Prontera).

MARCATORI: 76′ Coda (L)  rig

NOTE: Pomeriggio soleggiato, temperatura 16 gradi, terreno in perfette condizioni. Ammoniti: Mazzitelli, Lisi, Caracciolo (P), Pisacane, Rodriguez, Hjulmand (L). Espulsi: al 31′ D’Angelo (Pisa) per proteste. Recupero: 1′ pt, 4′ st. Gara giocata a porte chiuse per l’emergenza sanitaria covid19.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here