Giordano: “In zona stazione è emergenza sociale: bivacco e dormitorio a cielo aperto”

0
332

“Da troppo tempo assistiamo al progressivo degrado della stazione di Lecce: i luoghi pubblici e le sale d’attesa si sono trasformati in un dormitorio abusivo con bivacco annesso” la denuncia arriva dal consigliere Michele Giordano, capogruppo di Fratelli d’Italia in consiglio comunale. “Sembrano moltiplicarsi i senzatetto costretti a rifugiarsi nella stazione leccese. Masseria Ghermi avrebbe dovuto dare una sistemazione dignitosa a chi vive in strada, ma non è andata così.

Sul web circola un nuovo video che esprime con chiarezza l’emergenza sociale in cui è sprofondata la zona della stazione. Si tratta dell’ennesima testimonianza filmata di una situazione esplosiva. I video raccontano una Lecce ai margini, sempre più piena di senzatetto, una specie di zona franca del bivacco, dove non mancano episodi di criminalità, spaccio e ubriachezza.

Le fallimentari politiche sull’immigrazione degli ultimi governi hanno contribuito a rendere più difficile la situazione – accusa Giordano – sul territorio sono sempre più numerosi gli immigrati allo sbando, senza lavoro e con permesso di soggiorno scaduto.

È tempo di dare risposte concrete all’emergenza sociale che si è creata e alla conseguente questione della sicurezza nella stazione di Lecce. È necessario un piano basato su tre punti per affrontare il problema: decoro, sicurezza e difesa della dignità di chi non ha una fissa dimora”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here