Gallipoli si candida per diventare Capitale Italiana della Cultura 2020

0
359

La città di Gallipoli, nota per essere meta del divertimento estivo, inverte la rotta.

Continua l’azione per identificare sempre di più Gallipoli come un centro culturale di rilievo. A tal fine è stata inviata e ritenuta valida la candidatura per divenire Capitale Italiana della Cultura 2020.

La richiesta, in fase di valutazione, dovrà far fronte e concorrere con altre 45 candidature tra cui quelle delle pugliesi Alberobello, Altamura, Bitonto, Ceglie Messapica, Fasano e Villa Castelli. Comuni grandi e piccoli che aspirano allo stesso modo a questo importante riconoscimento.

“Abbiamo deciso di investire sulla cultura e lo facciamo promuovendo ed incoraggiando festival, incontri, convegni. Questa candidatura è perfettamente in linea con quanto costruito nell’ultimo anno, mattone su mattone, raggiungendo incredibili risultati. Dal ‘Gallipoli in Poesia Festival’ al ‘Salento Book Festival’ passando per una pluralità di eventi, spero fortemente che la prima selezione premi la nostra Gallipoli” dichiara il Sindaco Stefano Minerva.

“La nostra città sta lavorando tanto, stiamo costruendo un volto nuovo e abbiamo bisogno del giusto incoraggiamento per farlo. Continueremo con le nostre attività e le nostre azioni: il mio è un invito alla cittadinanza, a crederci e a costruire insieme un percorso sinergico e condiviso.”

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here