FDI-AN LECCE

0
478

Il Segretario Provinciale sulle Amministrative di Lecce

Complimenti a Carlo Salvemini per il risultato ottenuto ed un grosso in bocca al lupo per quello che si appresterà a fare come Sindaco di Lecce, maggioranza permettendo.

Un fraterno abbraccio all’amico Mauro Giliberti per la passione e l’impegno che ha profuso in questa campagna elettorale, dimostrando di amare la sua Lecce con grande sentimento e ardore.

Mauro non ha nulla da rimproverare o recriminare a se stesso. Egli, come è solito fare, ha profuso ogni sforzo senza risparmiarsi, provando a recuperare in fretta quella necessaria visione politica utile ad ottenere il massimo risultato possibile.

Confermo, oggi più che mai, quello che gli dissi quando lui stesso mi telefonò per un confronto, mentre ero in vacanza con la mia famiglia durante il periodo natalizio: non comprendevo il metodo con cui alcuni esponenti illustri del centrodestra lanciavano, se pur solo mediaticamente, la sua candidatura, senza un passaggio preliminare con le altre forze cittadine e, soprattutto, senza usare lo strumento a noi caro delle primarie.

Non erano, quelle mie parole, un venir meno della nostra amicizia, ma il chiarimento della mia assunzione di una responsabilità politica che è doverosa per chi ha l’onore e l’onere di guidare a livello provinciale un partito politico nazionale.

Cercai di metterlo in guardia su quanto sarebbe potuto accadere ed è, purtroppo, accaduto. Mauro, che è una persona per bene, probabilmente non immaginava gli scenari ai quali andava incontro.

Successivamente, per il bene di Lecce e l’unità del centrodestra, abbiamo con lealtà sostenuto la candidatura di Mauro Giliberti fino all’ultimo istante ed abbiamo lottato senza risparmiarci perché il mio partito è fatto di gente onesta e leale che prende gli impegni con le persone e con il territorio seriamente, non ha primedonne, non fa i dispetti. Oggi il centrodestra leccese dovrà fare un bagno di umiltà, un profondo mea culpa, dovrà rifondarsi, partendo dalle migliori esperienze e da quelle personalità libere ed autonome da qualsiasi compromesso di parte.

I cittadini leccesi, soprattutto quelli di centrodestra, lo hanno notificato nel modo più chiaro e semplice possibile, ma adesso sta a noi, partiti e movimenti, rigenerare un’adeguata classe politica e dirigenziale che possa a breve tornare a governare la nostra splendida città nel segno della partecipazione e della condivisione delle scelte con tutta la gente di Lecce.
Pierpaolo Signore
Portavoce Provinciale
Fratelli d’Italia – AN
LECCE
Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here