Droga, gioco d’azzardo e guida sotto effetto di stupefacenti e droga: raffica di denuce

0
554

Giro di vite dei carabinieri della compagnia di Casarano a contrasto dei reati contro il patrimonio, il gioco d’azzardo, il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti e alle regole della strada.
Un 21enne di Alliste, P.P., è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio: nel corso di una perquisizione personale e domiciliare sono stati rinvenuti all’interno di un cassetto della cucina 5 dosi per 1 grammo totale di cocaina e 350 euro in contanti.

A Parabita sono state denunciate due persone per violazione in materia del gioco d’azzardo attraverso apparecchiature elettroniche. Si tratta di P.D. DI 36 anni e R.F. Di 41 anni. I militari insieme a personale di Amms Agenzia Dogane e Monopoli di Lecce hanno accertato che i due attraverso dei computer collegati ad internet permettevano agli avventori di effettuare scommesse su piattaforme di gioco messe a disposizione da svariati concessionari on line nonché l’utilizzo di apprecchiature new slot prive di regolare nulla osta e connessione alla rete statale di raccolta del gioco. Le apparecchiature elettroniche sono state sottoposte a sequestro penale.

A Racale un 34enne N.D. Ha rimediato una denuncia per ricettazione. L’uomo è stato rovato in possesso di 11 maniglie in ottone, 4 matasse di filo elettrico, 6 tazzine in peltro e un rubinetto per sanitari. Tutto materiale provento di un furto ai danni du un 65enne di Taviano avvenuto e denunciato il 6 febbr aio scorso.

Un 46enne di Matino, P.M., è stato denunciato per furto aggravato. L’uomo è stato identificato quale autore del furto di 30 gratta e vinci avvenuto il 17 ottobre ai danni di una tabaccheria del suo Comune. Sempre a Matino ha rimediato una denuncia per evasione dagli arresti domiciliari un 64enne, S.E.L.S.

Durante i controlli in strada otto persone sono state denunciate per guida sotto effetto di alcool e stupefacenti e due per essersi rifiutate di sottoporsi ai controlli.

A Nociglia, i militari della locale stazione hanno sorpreso un 40enne che viaggiava per le strade di San Cassiano con 15 piante di canapa indiana alte un metro e 10 vasetti con ulteriori 10 piccoli piantine. Le piante sono state sequestrate e l’uomo denunciate.

Sempre a Nociglia i carabinieri hanno denunciato una donna di Botrugno, M.A.M. per gestione di rifiuti non autorizzata. Ladonna, proprietaria di un fondo agricolo di San Cassiano aveva realizzato una discarica abusiva con relativo stoccaggio di rifiuti speciali pericolosi e non, costituiti da: materiale inerte proveniente da attività’ di demolizione edile; materiale ferroso vario (carcasse di veicoli – elettrodomestici obsoleti); pneumatici e materiale vario.

 

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here