Dono da 6mila euro a mons. Semeraro, Monteroni a Sinistra: “Sia destinato ad opere caritatevoli”

0
61

Un dono “simbolico” da 6mila euro a mons. Marcello Semeraro a carico del bilancio comunale.

E’ quello che proviene dalla sua città di origine, Monteroni, in occasione della sua recente nomina, da parte di papa Francesco, a Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi.

Un omaggio, sotto forma di “fornitura di abbigliamento ecclesiastico cardinalizio”, che rappresenta anche un modo, si specifica nella delibera di Giunta del 26 novembre scorso, per augurare all’illustre prelato e concittadino un buon cammino nel nuovo incarico – che assume subentrando al dimissionario e discusso mons. Becciu – e per “promuovere il nome della città di Monteroni di Lecce a livello internazionale”.

Il dono al cardinale, nelle intenzioni della Giunta guidata dal sindaco Mariolina Pezzuto, sarebbe dunque, oltre a un gentile presente, anche un modo per curare le pubbliche relazioni dell’ente – ivi comprese quelle con le autorità ecclesiastiche – e assicurare alla città una vetrina.

“Monteroni a Sinistra”, nell’esprimere i migliori auspici al prelato, in questo associandosi al resto della comunità, sottolinea tuttavia che “un dono dalla valenza simbolica di 6mila euro è un insulto per le tante persone, lavoratori, disoccupati, donne e uomini che vedono le loro condizioni di disagio aggravate; è una cifra che non ha niente a che vedere con l’immensa felicità della comunità, ma è una cifra che può essere spesa in altro modo, come Lei stesso avrà modo sicuramente di dire”. Il movimento lo scrive proprio in una lettera indirizzata a mons. Semeraro, con contestuale richiesta al prelato “di intercedere e far si che questo esoso dono possa essere devoluto ad opere caritatevoli o al benessere dei monteronesi”.

Il movimento si dice certo del fatto “che altri doni possono essere meno dispendiosi, ma più idonei” e che “alla giunta comunale non manchino le iniziative e si troverà il modo di risparmiare per il benessere dei nostri concittadini, tutti provati dalla profonda sofferenza dettata da questo periodo di arresto economico e sanitario”.

In conclusione, Monteroni a sinistra rinnova l’augurio a Mons. Marcello Semeraro per il suo incarico ed esprime l’auspicio “che questo Natale scaldi i cuori e le anime dei più bisognosi anche grazie a questo gesto”.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here