Crescere cittadini attivi per costruire comunità solidali

0
70

La sfida di educare

Il Festival del Volontariato dedica la sessione del 4 dicembre a un tema scottante: pandemia, scuola, divario digitale e diseguaglianze, attori locali e nazionali a confronto

La pandemia ha portato a riconsiderare abitudini e riconvertire relazioni, a risentirne in particolare i più giovani: istruzione, socialità, condivisione, contatti ridotti dietro a uno schermo. Tante le sfide di questo tempo, prima tra tutte quella di educare. Il CSV Brindisi Lecce-Volontariato nel Salento dedica un’intera sessione del Festival ‘STRADE VOLONTARIE LA SFIDA DI CHI RESTA’, a un tema che investe le agenzie primarie di educazione: i missionari del nostro secolo. Se ne parla il 4 dicembre con confronti ed esperienze provenienti da altre parte d’Italia: cosa ne sarà di relazioni ed emozioni ai tempi della d.a.d.? e poi ancora cittadinanza attiva, promozione del volontariato giovanile, alleanza scuola-territorio per vincere la povertà educativa. Temi caldi che investono il futuro della nostra società.

4 DICEMBRE – 17.00 -18:30

Workshop “Crescere cittadini attivi per costruire comunità solidali – La sfida di educare”

Saluti istituzionali: Luigi Conte – Presidente CSV Brindisi-Lecce Volontariato nel Salento
Intervengono:

Patrizia Colella, Dirigente ITES A. Olivetti: Relazione, ascolto, emozioni ai tempi della Didattica a Distanza;

Marco Cavedon, CSV net scuola: Scuola – Volontariato ed educazione alla cittadinanza attiva; per un nuovo cambio di passo;

Carlo Stagnoli, CSV Terre Estensi, servizio promozione: La promozione del volontariato giovanile: le nuove sfide;

Angelo Moretti, Presidente Rete di Economia civile “Sale della Terra” e Res-Int: “Per crescere un bambino ci vuole un intero villaggio”. L’alleanza scuola-territorio a contrasto della povertà educativa.
ModeraFrancesca Andriulo, CSV Brindisi-Lecce
GRUPPI DI LAVORO

Esperienze e sfide
PEER EDUCATION: Il protagonismo dei ragazzi attraverso l’educazione fra pari. Carlo Stagnoli, CSV Terre Estensi.
BUONE PRASSI DI CITTADINANZA ATTIVA: Scuola e Volontariato, l’opportunità dell’educazione civica. Buone prassi e nuove prospettive.   – CSV Emilia.

BUDGET EDUCATIVI: L’esperienza dei Budget educativi a contrasto della povertà educativa. Angelo Moretti, presidente Rete di Economia civile “Sale della Terra” e Res-Int in collaborazione con associazione Camera a Sud.
Per partecipare prenotarsi ai gruppi di lavoro tramite link: https://forms.gle/KeHngqpedWYMvLpg6
Per accedere al workshop: https://zoom.us/j/9792208169?                                                pwd=VVdTTExKY3pMNS9RMllqd0VXbXhpQT09

*E’ gradita la prenotazione entro le ore 12 del 4 dicembre

La scelta del tema nasce dall’urgenza di creare degli ammortizzatori agli urti dell’emergenza in atto; il 20 novembre si è celebrata la giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Secondo i dati di Save the Children, in Italia il 13,5% abbandona la scuola prima del tempo, il numero di bambini in condizione di povertà assoluta è a rischio impennata.

In tempo di pandemia l’istruzione è un terreno caldo. Le difficoltà legate alla didattica a distanza, hanno svelato il divario digitale, negando in questo modo uguale accesso all’istruzione per tutti. Coloro che si occupano di educazione sono chiamati a riflettere e ripensare i nostri interventi con i ragazzi. La sfida di educare coinvolge tutti: le famiglie, la scuola, il volontariato, le comunità. M.Maddalena Bitonti-ufficio stampa CSV BR-LE

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here