Covid, 125 casi in provincia di Lecce. Positivi anche 12 pazienti dell’Oncologico

0
80

Sono 1.261 i tamponi positivi al Covid-19 sui 1261 effettuati in tutte le province pugliesi. Il bollettino giornaliero del Dipartimento di Promozione della Salute della Regione riporta una percentuale di incidenza di positivi dell’11 % circa sul totale dei tamponi eseguiti che sono stati 11.427.

Di questi 586 sono in provincia di Bari, 76 in provincia di Brindisi, 103 nella provincia BAT, 112 in provincia di Foggia, 125 in provincia di Lecce, 248 in provincia di Taranto, 12 casi di residenti fuori regione. 1 caso di provincia di residenza non nota è stato  riclassificato e attribuito. 33.668 sono i casi attualmente positivi.

Preoccupa il focolaio sviluppatosi all’interno dell’Oncologico del Vito Fazzi di Lecce: dodici pazienti sono risultati positivi al tampone nelle scorse ore. La Asl ha disposto lo stop immediato a nuovi ricoveri, la sanificazione degli ambienti e accertamenti per chiarire in che modo sia arrivato il virus nel reparto.

Il sospetto è che si tratti della variante ingleseI pazienti ricoverati presso il reparto di Oncologia medica del Presidio ospedaliero Vito Fazzi sono stati divisi in due gruppi.

I 12 pazienti positivi verranno trasferiti in camera singola nel vicino Dea che, oltre ad avere un sistema di climatizzazione e quindi di trattamento di aria primaria, è dotato di tutti i supporti tecnologici e dei medici specialisti che possono intervenire nell’evoluzione della malattia.
Questi pazienti Covid positivi saranno assistiti anche dagli oncologi. Anche un turno di infermieri e oss verrà distaccato e mandato all’interno del Dea.

I pazienti non positivi verranno trasferiti in Medicina d’urgenza al piano terra del Dea dove avranno il supporto di medici specialisti oncologi. Si condurrà un attento monitoraggio dei pazienti per verificare se ci sono positività in corso. Monitoraggio che riguarderà anche il reparto di Oncoematologia pediatrica.

Altri oncologi continueranno a svolgere tutte le altre attività previste nel Polo oncologico (day hospital, cure etc).

Tutti i pazienti erano negativi al momento dell’ingresso in ospedale – fanno sapere dalla direzione della Asl-  si sono positivizzati all’interno, e proprio la positivizzazione così repentina fa pensare ad una variante che potrebbe essere la variante inglese.
Una volta trasferiti i pazienti, gli ambienti saranno completamente svuotati e sanificati. La riapertura avverrà solo quando avremo la certezza che la situazione è completamente sotto controllo.

Secondo quanto riportato dal bollettino di oggi In tutta la regione rimane alto il numero dei decessi, 29 in tutto di cui 4 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 1 in provincia BAT, 11 in provincia di Foggia, 6 in provincia di Lecce, 5 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here