Coppa Italia: il Cittadella passa al “Via del Mare”. Finisce 2 a 3 dopo i tempi supplementari

0
111

Pioggia di occasioni ed emozioni, poi il verdetto finale ai supplementari: Il Cittadella passa al   Via del Mare e  batte il Lecce 3-2.  La squadra di Gorini si prende la qualificazione al secondo turno di Coppa Italia, dove affronterà la vincente fra Torino e Palermo. Calcio d agosto si dirà, ma al netto delle tante azioni restano i dubbi su una squadra, quella salentina, che ha cambiato tanto e  che sembra necessitare  di innesti nelle zone nevralgiche del campo,  di esperienza e qualità  per poter affrontare al meglio il prossimo campionato di Serie A.

 

Per la sfida di Coppa Baroni conferma il suo 4-3-3: Falcone tra i pali, Gendrey e Gallo esterni difensivi con Dermaku e Blin centrali a completare il pacchetto arretrato. Hjulmand in cabina di regia con Helgason e Bistrovic ai lati, in attacco Strefezza, Di Francesco con terminale offensivo Ceesay. Il Cittadella di Gorini risponde con il 4-3-1-2 l’ex Asencio in attacco con Lores Varela, nel ruolo di suggeritore Antonucci.

 

Al primo minuto Cittadella pericoloso con Lores Varela, il diagonale della punta ospite è deviato in angolo da un attento Falcone. U n minuto più tardi risponde il Lecce con un tiro di Strefezza che si perde alto sulla traversa. Cittadella ancora vivo al 3′: Vita conclude fuori di poco. Al 7′ dai venti metri ci prova Bistrovic, il tiro dell’ex Cska Mosca esce di poco alto sulla traversa. Al 12′ Lecce vicino al vantaggio: dai e vai di Strefezza con il brasiliano che dialoga con Bistrovic, palla all’esterno che in area di rigore da buona posizione non inquadra il bersaglio grosso. Gallo al 14′ da fuori, palla a lato. Al 22′ Dermaku alza bandiera bianca per infortunio, al suo posto dentro Baschirotto. Al 25′ Bistrovic illumina per Di Francesco, l’esterno giallorosso in area si lascia anticipare dall’uscita di Kastrati reattivo nella circostanza. Il caldo si fa sentire e i ritmi si abbassano, poi al 44′ Ceesay innesca Bistrovic che da buona posizione, però, spara alto. All’intervallo è 0 a 0.

 

Ad inizio ripresa Cittadella intraprendente dalle parti di Falcone, Donnarumma alza alto sulla porta.  Al 56′ iniziativa di Strefezza che guadagna punizione dal limite dell’area di rigore ospite. Al 61′ il Lecce passa in vantaggio: azione insistita dai giallorossi, palla a Di Francesco che scodella per Strefezza che arriva in corsa e di esterno buca Kastrati: 1-0 Lecce. Al 72′ il Cittadella pareggia i conti con l’ex Asencio che di testa conclude un’azione rocambolesca superando Falcone. Un minuto più tardi ancora Cittadella vicina al gol con Pavan (subentrato a Danzi) che di poco non inquadra la porta di Falcone con un tiro teso. Al 75′ conclusione di Strefezza dai 25 metri, palla alta sulla traversa. Cittadella ancora vicina al vantaggio al minuto 80, palla che arriva al centro con Antonucci che corregge  di tacco e  sfiora il palo alla sinistra di Falcone. Al minuto 82 occasione per il Lecce con Strefezza che spedisce alle stelle dai sedici metri. In pieno recupero occasione per il Cittadella da calcio di punizione: Pavan di testa non riesce a correggere in porta da due passi. Occasione anche per il Lecce con Gonzalez che non riesce a ribadire in rete un traversone di Gallo. Al 90′ il risultato è 1 a 1: si va ai tempi supplementari.

 

Al 2′ del tempo supplementare il Cittadellla passa in vantaggio: Tounkara si presenta solo davanti a Falcone e lo buca: 2 a 1 Cittadella. Al 97′ calcio di punizione per il Cittadella, il tiro di Maniero è di poco alto. Al 99′ il Cittadella cala il tris: Tounkara anticipa in area Calabresi e infila nel sacco. Allo scadere del primo tempo supplementare il Lecce accorcia: Colombo scatta sul filo del fuorigioco, su assist di Hjulmand,  e fulmina Kastrati in uscita. Al 114′ occasione per il pareggio giallorosso, ma Kastrati si oppone in uscita a Di Mariano e riesce a sventare in corner la conclusione dell’esterno salentino. Al 120′ assist di Di Mariano per il subentrante Colombo che da due passi spedisce incredibilmente a lato.

Finisce 2 a 3 per gli ospiti: Cittadella al prossimo turno

 

 

LECCE-CITTADELLA  2-3

LECCE (4-3-3): Falcone; Bistrovic (67’ Gonzalez), Blin, Ceesay (67’ Colombo), Dermaku (22′ Baschirotto), Di Francesco (67’ Liszkowski), Gallo, Gendrey (90′ t.s Calabresi), Helgason (95′ t.s Di Mariano), Hjulmand, Strefezza. A disposizione: Berisha, Askildsen, Samek, Rodriguez Delgado, Brancolini, Bleve, Ciucci, Frabotta. Allenatore: Marco Baroni.

CITTADELLA (4-3-1-2): Kastrati; Antonucci (105′ s.t.s Icardi), Asencio (85’ Tounkara), Branca (85’ Mastrantonio), Cassandro; Danzi (74’ Pavan), Donnarumma, Frare; Lores (64’ Beretta); Perticone, Vita (72’ Carriero). A disposizione: Thioune, Maniero, Icardi, Visentin, Del Fabro, Felicioli, Mattioli. Allenatore: Edoardo Gorini.

Marcatori: 61’ Strefezza (LEC), 73’ Asencio (CIT), 93′ t.s Tounkara (CIT), 99′ t.s Tounkara (CIT), 106′ p.t.s Colombo (LEC).

Ammoniti: 18′ Frare (CIT), 33’ Perticone (CIT), 91′ Gonzalez (LEC).

Arbitro: Gianpiero Miele

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here