Copertino, domani pomeriggio “Woman for peace”

0
145

La Camminata in rosa per dire no ad ogni violenza, e poi festa per il Lecce in A

Appuntamento alle 17 in piazza Castello, e a fine passeggiata tutti in piazza per festeggiare il Lecce in A

Woman for peace” è il filo conduttore della terza edizione della manifestazione “#IOL8 – Camminata in rosa”, organizzata dal Comune di Copertino in collaborazione con l’associazione Nuova Atletica Copertino: una manifestazione che, nell’essere pensata come sostegno alle donne colpite da tumore, quest’anno sarà dedicata in particolare alle donne ucraine ospiti del territorio copertinese.

L’appuntamento è per le 17 in piazza Castello, dove si procederà alle iscrizioni e alla consegna della maglietta rosa; alle 17.30 e alle 17.45, invece, si darà spazio a una performance di ballo a cura di “Lorisa Dance” e a un “Workout” a cura di The prison. Poi l’inizio della camminata vera e propria, partendo appunto da piazza Castello e procedendo lungo via Re Galantuomo, via C.Mariano, via IV Novembre, via Dante, via Tenente Colaci, piazza Umberto I, via Margherita di Savoia. Durante il percorso si potranno ammirare performance di zumba a cura di Technofit e “Lorisa Dance”, e al rientro in piazza Castello un’esibizione di kick boxing ancora a cura di Technofit.

Poi largo ai festeggiamenti per il ritorno del Lecce in serie A, ospite il direttore sportivo della squadra Stefano Trinchera. Alle 20, ancora in piazza Castello, una performance di pizzica a cura di Gabriella Calcagnile; alle 20.30 il concerto dei Rewind. Voce della manifestazione Luciano Gala.

Il ricavato sarà donato alla Caritas diocesana; ai primi  200 iscritti andrà la maglietta rosa celebrativa dell’evento. Al pettorale della camminata, invece,  sarà abbinata una lotteria istantanea con premi offerti dai commercianti del centro storico. “Mai come quest’anno serve far sentire forte la nostra voce di comunità sensibile ai temi sociali”, spiega la sindaca di Copertino Sandrina Schito, “e quindi aspettiamo tutti quelli che amano il movimento a questa grande festa dello sport e della solidarietà”. “Di tutti gli abusi che possono essere commessi su una donna, quelli perpetrati in guerra sono tra i peggiori”, aggiunge la consigliera di parità Pina Martina. “Per questo è necessario che domani Copertino faccia sentire la propria voce al riguardo, partecipando in massa alla camminata”. “Le donne protagoniste nella società così come nello sport”, aggiunge il presidente della Nac Vincenzo Domenico Nobile. “Partecipare è la parola d’ordine: vogliamo essere in tanti e coinvolgere tutti in questa manifestazione”.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here