COMUNE DI GALLIPOLI

0
1188

IL COMUNE DI GALLIPOLI ADOTTA LA NUOVA CARTA DEI DIRITTI DELLA BAMBINA

 Il Comune di Gallipoli, durante la seduta odierna del Consiglio Comunale, ha approvato l’adozione della Carta dei Diritti della Bambina.

Un progetto quello della “Nuova Carta dei Diritti della Bambina” presentato lo scorso febbraio dall’Associazione FIDAPA BPW Italy, Sez. di Gallipoli, associazione femminile e movimento di opinione con la precipua finalità di promuovere, coordinare e sostenere le donne  che operano nel campo delle arti, delle professioni e dei mestieri, attualmente presieduta dalla dott.ssa Anita Marzano.

Il progetto immediatamente accolto, con grande entusiasmo, dalla Commissione Pari Opportunità dell’Ente, presieduta dalla dott.ssa Memè Micale, è stato portato avanti dalla responsabile del progetto avv. Maria Antonietta Negro, vicepresidente Commissione Pari Opportunità nonché responsabile del progetto per FIDAPA. Il progetto esposto successivamente alla 7° Commissione Consiliare “Sanità, Sport, servizi sociali ed assistenziali” -presieduta dai consiglieri Assunta Cataldi e Antonio Faita, rispettivamente Presidente e vice Presidente, è poi stato accolto e approvato all’unanimità.

Ispirata alla Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia del 1989, a differenza ed integrazione di questa che pone sullo stesso piano i due generi, la Carta dei diritti della Bambina distingue bambini e bambine in termini di caratteristiche e bisogni, avuto riguardo alle diverse connotazioni fisiche ed emozionali. Si tratta di un testo di 9 articoli tutti introdotti dalla locuzione “Ogni bambina ha diritto di…” che non ha la pretesa di essere vincolante: è, infatti, un’enunciazione di principi di valore morale e civile predisposti per promuovere la parità sostanziale fra i sessi, la valorizzazione delle differenze tra bambine e bambini, il superamento degli stereotipi che limitano la libertà di pensiero e di azione in età adulta.

Interviene l’Assessore alle Pari Opportunità Angelo Mita: Ho ereditato da poco il lavoro della Commissione Pari Opportunità che risponde bene alle esigenze sociali e che sempre è attenta ai diritti e ai doveri di tutti. L’adozione dellaNuova Carta dei Diritti della Bambina” è un punto di svolta per il nostro Ente che può vantare un piccolo, grande risultato che ha richiesto l’impegno di molti. Non posso che esprimere quindi la mia più sincera contentezza per il lavoro svolto.” 

Attualmente operativa in quasi 300 Comuni d’Italia, la Carta deve essere letta come una premessa fondamentale per l’affermazione e la tutela dei diritti delle donne fin dalla nascita, affinché ogni bambina possa crescere nella piena consapevolezza dei suoi diritti e dei suoi doveri in ambito familiare, scolastico e comunitario in genere.

Per il Comune di Gallipoli, approvare l’adozione della Carta dei Diritti della Bambina – dichiara la Consigliera Assunta Cataldi, nonchè Presidente della 7ª Commissionevuol dire portare avanti l’impegno, anche attraverso il prezioso lavoro della nostra Commissione Pari Opportunità, alla diffusione della carta nelle scuole primarie e secondarie al fine di tracciare percorsi di educazione, dei e delle giovani, all’affettività, al rispetto della persona, alla consapevolezza dei diritti scevra da pregiudizi, spesso all’origine di non più tollerabili episodi di violenza.”

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here