Comdata stabilizza 70 lavoratori della commessa Inps: sigle sindacali soddisfatte

0
82

Fine del precariato per oltre 70 lavoratori di Comdata.

Gli operatori impegnati nella commessa Inps, che nei mesi scorsi erano transitati da Transcom grazie alla clausola sociale, diventeranno dipendenti a tutti gli effetti del colosso delle telecomunicazioni.

Comdata ha infatti ufficializzato la stabilizzazione, a partire dal prossimo 21 dicembre, dell’80 per cento dei somministrati presenti al momento sul perimetro Inps (circa 90 lavoratori). Anche per l’altro 20 per cento, dopo un percorso di formazione di alcuni mesi, si aprirà un processo virtuoso di stabilizzazione.

Comdata lo ha reso noto nei giorni scorsi al termine di un confronto con le Rappresentanza sindacali unitarie (Rsu) e le segreterie provinciali di Slc-Cgil, Fistel-Cisl e Uilcom-Uil.

I lavoratori interessati usufruiranno a dicembre di un’ulteriore mese di proroga in somministrazione con l’Agenzia per il Lavoro previsto dal “Decreto Agosto”, per poi diventare a tutti gli effetti dipendenti a tempo indeterminato di Comdata.

Grazie ad un lavoro sinergico tra Sindacati e Azienda, Comdata ha accettato di assicurare, ai lavoratori che non saranno interessati da questi processi, una proroga per valutare ulteriormente la possibilità di estendere un’eventuale stabilizzazione. Inoltre, l’intesa consentirà a tutti i lavoratori di sottoscrivere con l’azienda un contratto con orario non inferiore alle 20 ore settimanali.

Slc-Cgil, Fistel-Cisl e Uilcom-Uil esprimono grande soddisfazione per il conseguimento di questo importante traguardo giunto, tra l’altro, in un momento di profonda crisi sociale ed economica: “Una strada che abbiamo percorso insieme ai lavoratori scommettendo, ancora una volta, sulla contrattazione aziendale. Una ‘visione comune’ con l’azienda Comdata che conferma la sua volontà di scommettere al sud”. E una notizia, aggiungono le sigle sindacali, “che suscita speranza in tutto il settore dei customer care che, ricordiamo, continua ad essere l’elemento di maggiore criticità dell’intera filiera delle Telecomunicazioni”.

Con queste ultime operazioni, il personale a tempo indeterminato di Comdata supererà le 1.500 unità, confermandosi come il più importante insediamento produttivo, dal punto di vista occupazionale, del territorio.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here