“CINEMA DEL TERZO LUOGO”: PROSEGUONO GLI APPUNTAMENTI DELLA RASSEGNA AL CINEPORTO DI LECCE

0
2130

Continuano gli appuntamenti della seconda edizione del Cinema del Terzo Luogo, la rassegna realizzata da Apulia Film Commission e Manifatture Knos finanziata dalla Regione Puglia – Assessorato Industria Turistica e Culturale nell’ambito dell’intervento “Viva Cinema – Promuovere il Cinema e Valorizzare i Cineporti di Puglia” a valere su risorse FSC Puglia 2014-2020 – Patto per la Puglia.
Un ciclo di incontri, che ha preso il via lo scorso novembre e si concluderà il prossimo 21 dicembre, per indagare cinematograficamente il “Terzo Luogo”, ovvero quegli spazi fisici, politici, sociali, culturali, artistici in cui la pianificazione lascia spazio alla spontaneità e all’inatteso, quella porzione di mondo in cui l’uomo non interviene con una progettazione impositiva. Proiezioni, masterclass e approfondimenti per conoscere lo sguardo, il pensiero, lo stile di alcuni registi che hanno rappresentato o documentato luoghi, dimensioni e immaginari in relazione agli spazi d’indecisione nelle comunità, nella natura e nella relazione dell’uomo con l’ambiente.

Sabato 9 dicembre (ore 20.30 ingresso libero) al Cinelab “Giuseppe Bertolucci” del Cineporto di Lecce appuntamento con la proiezione del film di Enrico Masi, “Lepanto – Ultimo cangaceiro”, un lavoro tra il documentario e la finzione che ne mescola e ne confonde le linee. Il racconto della storia di Michael Wells in un momento difficile della sua vita, il reporter britannico ha perso la sua abitazione per la costruzione del Parco Olimpico in occasione delle Olimpiadi di Londra del 2012 e si trova ora alla fine della sua relazione con la sua compagna Marie. “È una storia d’amore e, di conseguenza, un film politico” – scrive Il Cinematografo.it – “Lepanto riecheggia l’antico scontro fra due modelli di civiltà, è la metafora di una battaglia dove si incontrano due forze sublimi: la crisi di una relazione di coppia e la resistenza abitativa ai mega eventi globali”. Insieme a “Terra Sem Males” e “Historia do futuro” fa parte della “trilogia brasiliana”, progetto ambizioso con cui il regista approfondisce l’impatto dei grandi eventi nel Brasile contemporaneo attraverso storie di resistenza abitativa, mutamento della realtà urbana e impatto sociale sulle vite personali di chi racconta. A introdurre la proiezione, insieme al regista Enrico Masi ci sarà il giornalista e critico cinematografico Roberto Silvestri.

Il Cinema del Terzo Luogo si concluderà giovedì 21 dicembre (alle 20.30) con la proiezione di ” Mum I’m sorry” di Martina Melilli che con questo lavoro, ispirato al tema “Memoria e Identità”, si è aggiudicata il premio Arte Visione del 2017 che sostiene la scena artistica italiana under 30. A seguire Il castello di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti, documentario del 2011 – presentato alla 29ª edizione del Torino Film Festival nella categoria Italiana.doc – che descrive lo stato di allerta costante e la vita all’interno dell’aeroporto di Malpensa in un mondo post 11 settembre. A introdurre le proiezioni gli stessi registi e Rossella Tricarico (Manifatture Knos).

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here