Casarano Rally Team al 49°San Marino Rally

0
243

 Gara a ostacoli per De Nuzzo-Colapietro.

Casarano (Le), 29 giugno 2021. Particolarmente “sofferta” la partecipazione di Guglielmo De Nuzzo al 49°San Marino Rally, terzo appuntamento del Campionato Italiano Rally Junior che il venticinquenne driver casaranese ha corso sulla Ford Fiesta Rally4 di Motorsport Italia in coppia con il navigatore di Ceccano Andrea Colapietro.

Alla sua seconda gara su fondo sterrato, il portacolori della Scuderia Casarano Rally Team ha dovuto fare i conti suo malgrado con una vettura che sin dal via ha accusato problemi di natura meccanica ed elettronica che ne hanno ostacolato il rendimento e di conseguenza pregiudicato il risultato finale. Le prime avvisaglie si sono materializzate già durante lo Shakedown sotto forma di un inconveniente che ha interessato il gruppo trasmissione, che ha preoccupato non poco De Nuzzo, ma che è stato prontamente risolto in assistenza. Dopo aver affrontato la prima prova cercando di prendere le giuste misure e un’adeguata confidenza con il percorso, l’equipaggio pugliese-laziale faceva segnare sulla ps 2 il quinto miglior tempo tra gli Junior, piazzamento che determinava una progressione sia in termini assoluti che in ottica campionato. I successivi settori selettivi facevano però emergere noie al cambio, situazione che determinava un pesante passivo in classifica e che di fatto tagliava il duo Casarano Rally Team, da ogni possibile lotta per le posizioni nobili della graduatoria di categoria. De Nuzzo e Colapietro non si sono comunque persi d’animo, hanno stretto i denti  con l’obiettivo di accumulare esperienza e di portare a termine la gara.

Confortante, nonostante tutto, l’esito al termine dell’ultima prova speciale che ha visto De Nuzzo e Colapietro completare le proprie fatiche, in un contesto molto difficile, unito ad un livello qualitativo molto elevato degli avversari, in trentatreesima posizione assoluta, ottava di classe R2B e settima tra gli iscritti al tricolore junior. Purtroppo durante il tragitto di trasferimento verso la pedana d’arrivo, un guasto meccanico che evidenziava segni di cedimento dell’alternatore, arrestava il seppur minimo entusiasmo. In un’autentica sofferenza, il duo Casarano Rally Team è  riuscito ad arrancare fino al palco d’arrivo, giungendo però con tredici minuti di ritardo, il che si traduceva in due minuti e dieci secondi di penalità e nella conseguente perdita di sette posizioni nell’assoluta, due nella graduatoria di classe e una tra i partecipanti al Cir Junior. Il risultato finale consente comunque al pilota casaranese inserito quest’anno nel progetto ACI Team Italia di incamerare 3 punti attestandosi nella graduatoria provvisoria del tricolore Under 27, al settimo posto.

La dichiarazione di Guglielmo De Nuzzo: “Anche se non mi ero fatto grosse illusioni, la nostra avventura è stata indiscutibilmente segnata da varie vicissitudini tecniche manifestatesi già durante lo shakedown. È stata  la mia seconda esperienza su sterrato e rispetto al Sardegna il percorso era molto più difficile, con un fondo veloce e particolarmente scivoloso con il quale ho faticato ad entrare in sintonia. Sulla terra non puoi pensare di fare una gara o due ed essere subito competitivo. Solo gareggiando con continuità si può acquisire utile esperienza. Siamo comunque soddisfatti di aver portato a termine la gara anche se alla fine credevamo di non riuscire ad arrivare al traguardo. Gli ultimi trenta chilometri di trasferimento li abbiamo percorsi facendo appello alla batteria che fortunatamente ci ha sorretti fino alla pedana del Centro Storico di San Marino”.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here