CARABINIERI OPERAZIONI SALENTO

0
119

CARABINIERI OPERAZIONI SALENTO 4 AGOSTO 2021

TAURISANO (LE) IN QUELLA CONTRADA SAJETTI, CARABINIERI STAZIONE RUFFANO (LE) HANNO ARRESTATO IN FLAGRANZA DI REATO IN TITOLO

  • BUCCARELLO MARCO, NATO TRICASE (LE) CL. 79,

POICHE’ RITENUTO RESPONSABILE DEL REATO ART. 424 “DANNEGGIAMENTO SEGUITO DA INCENDIO”. MEDESIMO ALLE ORE 04.20 E’ STATO FERMATO DALLA PATTUGLIA DI QUEL COMANDO – MENTRE PERCORREVA CON LA SUA BICICLETTA LA S.P. 176 – DOPO AVER APPICCATO UN INCENDIO ALLE STERPAGLIE AD UN APPEZZAMENTO DI TERRENO CHE INTERESSAVA ALCUNI ALBERI DI ULIVO CHE ANDAVANO COMPLETAMENTE DISTRUTTI.

A SEGUITO PERQUISIZIONE PERSONALE E’ STATO TROVATO IN POSSESSO DI UN ACCENDINO CHE VENIVA SOTTOPOSTO A SEQUESTRO PENALE.  IL PRONTO INTERVENTO DEI VIGILI DEL FUOCO DEL DISTACCAMENTO DI TRICASE HA IMPEDITO CHE LE FIAMME SI SVILUPPASSERO VERSO L’ABITATO DEL COMUNE DI TAURISANO. IL MATERIALE SEQUESTRATO E’ STATO ASSUNTO IN CARICO, DEBITAMENTE REPERTATO E CUSTODITO IN ATTESA DI ESSERE VERSATO PRESSO L’UFFICIO CORPI DI REATO DEL TRIBUNALE DI LECCE. L’ARRESTATO, ESPLETATE LE FORMALITÀ DI RITO SARÀ TRADOTTO PRESSO LA PROPRIA ABITAZIONE DI RESIDENZA IN REGIME DEGLI ARRESTI DOMICILIARI.

FELLINE (LE), CARABINIERI STAZIONE CC DI UGENTO (LE) UNITAMENTE A PERSONALE POLIZIA MUNICIPALE QUEL CENTRO, HANNO RINTRACCIATO IN QUELLA S.P. UGENTO-FELLINE,

  • RAGAZZO, 99,

ALLONTANATOSI VOLONTARIAMENTE NELLA MATTINATA DI IERI. SOCCORSO DA PERSONALE 118 E’ STATO TRASPORTATO PRESSO PRONTO SOCCORSO DELL’OSPEDALE CIVILE DI SCORRANO (LE), OVE E’ STATO SOTTTOPOSTO A CURE MEDICHE. REVOCATO PIANO DI RICERCA.

I CARABINIERI DAVANO ESECUZIONE ORDINANZA CUSTODIA CAUTELARE EMESSA DAL TRIBUNALE DI LECCE, SU RICHIESTA DELLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI LECCE CHE HA COORDINATO LE INDAGINI SVOLTE DAL NORM ALIQUOTA OPERATIVA DELLA COMPAGNIA DI MAGLIE E DELLA STAZIONE DI MARTANO, NEI CONFRONTI DI UNA DONNA, CL. 1987. RITENUTA RESPONSABILE DEI REATI ARTT. 56 – 575 – 577 C.1. (TENTATO OMICIDIO AGGRAVATO POICHÈ POSTO IN ESSERE SU DISCENDENTE):

LA PREDETTA, NELLE PRIME ORE DELLA MATTINATA DEL 23.07.2021, DAVA CLANDESTINAMENTE ALLA LUCE UNA BAMBINA ALL’INTERNO DELLA PROPRIA ABITAZIONE, PONENDO POI IN ESSERE ATTI DIRETTI IN MODO NON EQUIVOCO A PROVOCARNE LA MORTE, PER POI SUCCESSIVAMENTE ABBANDONANARLA NEL GIARDINO DELL’ABITAZIONE, NON RIUSCENDO NELL’INTENTO PER CAUSE INDIPENDENTI DALLA SUA VOLONTÀ.

ARRESTATA È STATA SOTTOPOSTA ALLA MISURA CAUTELARE DEGLI ARRESTI DOMICILIARI PRESSO UNA COMUNITÀ RIABILITATIVA ASSISTENZIALE.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here