CARABINIERI OPERAZIONI SALENTO

0
49

CARABINIERI OPERAZIONI SALENTO 20 FEBBRAIO 2021

 

POGGIARDO (LE), MILITARI ARMA LOCALE SEGUITO PREDISPOSTO SERVIZIO FINALIZZATO AL CONTRASTO DI REATI IN MATERIA DI STUPEFACENTI, TRAEVANO IN ARRESTO IN FLAGRANZA:

  • A. G., CL. 1999.

PREDETTO, SOTTOPOSTO A PERQUISIZIONE DOMICILIARE PRESSO PROPRIA ABITAZIONE, VENIVA TROVATO IN POSSESSO DI:

  • 1 INVOLUCRO CONTENENTE COMPLESSIVI GR. 17,4 (DICIASSETTEVRGQUATTRO) DI SOSTANZA STUPEFACENTE TIPO EROINA BROWN SUGAR;
  • UN BILANCINO ELETTRONICO DI PRECISIONE,
  • MATERIALE VARIO PER IL CONFEZIONAMENTO DELLA SOSTANZA STUPEFACENTE.

TUTTO SOTTOPOSTO A SEQUESTRO. REPERTI ASSUNTI IN CARICO E DEBITAMENTE CUSTODITI IN ATTESA DI ESSERE VERSATI PRESSO UFFICIO CORPI REATO. ARRESTATO SOTTOPOSTO AL REGIME DEGLI ARRESTI DOMICILIARI PRESSO L’ABITAZIONE DI RESIDENZA. A.G. INFORMATA DA STAZIONE POGGIARDO CHE PROCEDE

MELENDUGNO (LE), MILITARI LOCALE STAZIONE CC A CONCLUSIONE ACCERTAMENTI, DEFERIVANO IN STATO DI LIBERTÀ

  • PERSONA, 00,

RITENUTO RESPONSABILE DI OMICIDIO STRADALE E GUIDA IN STATO DI ALTERAZIONE PSICO-FISICA PER USO DI SOSTANZE STUPEFACENT E SOTTO L’INFLUENZA DELL’ALCOOL.

PREDETTO, NELLA SERATA DEL 19 FEB 21, PERCORRENDO LA SP N.2 VERNOLE-MELENDUGNO, DIREZIONE VERNOLE, ALTEZZA KM 1, ALLA GUIDA DELL’AUTOVETTURA DI PROPRIETÀ, INVESTIVA

  • PERSONA CL.85, ORIGINARIO DELLA COSTA D’AVORIO, SENZA FISSA DIMORA,

PERCORREVA LA CITATA ROTABILE NELLA STESSA DIREZIONE DI MARCIA A BORDO DI UNA BICI. SEGUITO IMPATTO IL CICLISTA VENIVA SBALZATO ALL’ESTERNO DELLA SEDE STRADALE, DECEDENDO PER ARRESTO CARDIOCIRCOLATORIO. MEZZI SOTTOPOSTI A SEQUESTO. A SEGUITO DI ACCERTAMENTI TOSSICOLOGICI EFFETTUATI PRESSO OSPECIVES VITO FAZZI DI LECCE, L’INVESTITORE È RISULTATO POSITIVO ALL’USO DI CANNABINOIDI CON TASSO ALCOLEMICO PARI ALLO 0,2 G/L. SALMA TRASLATA PRESSO CAMERA MORTUARIA DELL’OSPEDALE VITO FAZZI DI LECCE A DISPOSIZIONE A.G.

CORIGLIANO D’OTRANTO (LE), MILITARI LOCALE ARMA, CONCLUSIONE INDAGINI SEGUITO DENUNCIA/QUERELA SPORTA DA PERSONA CL.1959, DEFERIVANO IN STATO LIBERO:

  • A., NATO CROTONE CL. 1993.

OPERANTI ACCERTAVANO CHE PREDETTO, DOPO AVER POSTO IN VENDITA SU POPOLARE SOCIAL NETWORK UN TRATTORE, MEDIANTE ARTIFICI E RAGGIRI SI FACEVA ACCREDITARE DAL DENUNCIANTE, SU CARTA POSTEPAY A LUI INTESTATA, LA CAPARRA DI € 1.250.00, RENDENDOSI SUCCESSIVAMENTE IRREPERIBILE PER COMPLETARE L’ACQUISTO E CONSEGNARE LA MERCE. A.G. INFORMATA DA ARMA CORIGLIANO D’OTRANTO CHE PROCEDE

CALIMERA (LE), MILITARI LOCALE STAZIONE CC UNITAMENTE AL NUCLEO CC ISPETTORATO DEL LAVORO LECCE, TERMINE ATTIVITÀ D’INDAGINE, DEFERIVANO IN STATO DI LIBERTÀ:

  • M. R., CL. 88;
  • F., CL. 90;
  • R., CL. 87;
  • T., CL. 73.

OPERANTI, MEDIANTE IL CONTRIBUTO DEL NUCLEO ISPETTORATO DEL LAVORO CONSTATAVANO CHE PREDETTI, FRUITORI DEL REDDITO DI CITTADINANZA, ALL’ATTO DELLA DOMANDA PER CONSEGUIRE IL BENEFICIO ECONOMICO OMETTEVANO DI INDICARE LA PRESENZA NEI RISPETTIVI NUCLEI FAMILIARI DI SOGGETTO SOTTOPOSTO A MISURA RESTRITTIVA.

LEVERANO (LE), MILITARI LOCALE STAZIONE UNITAMENTE CARABINIERI NUCLEO ISPETTORATO DEL LAVORO LECCE, DEFERIVANO SL

  • T., CL.1991.

PREDETTA AL FINE DI OTTENERE REDDITO CITTADINANZA OMETTEVA DICHIARARE ESSERE CONVIVENTE IN ATTO SOTTOPOSTO MISURA CAUTELARE DELLA CUSTODIA IN CARCERE.

VERNOLE (LE), MILITARI LOCALE STAZIONE CC, DAVANO ESECUZIONE A UN ORDINE DI CARCERAZIONE EMESSO DAL TRIBUNALE DI LECCE – UFFICIO ESECUZIONE PENALE, ARRESTANDO

  • MERO ALESSIO, NATO A LECCE CL. 92, RESIDENTE A VERNOLE (LE), SOTTOPOSTO ALLA DETENZIONE DOMICILIARE.

PREDETTO VENIVA RINTRACCIATO DOVENDO SCONTARE PENA DELLA RECLUSIONE DI ANNI 2 (DUE) E MESI 1 (UNO) CAUSA SOPRAVVENUTO NUOVO TITOLO ESECUTIVO PER REATI CONTRO IL PATRIMONIO COMMESSI NELL’ANNO 2014.

ARRESTATO ESPLETATE FORMALITÀ DI RITO, VENIVA TRADOTTO PRESSO CASA CIRCONDARIALE BORGO SAN NICOLA DI LECCE.

COPERTINO (LE), CONCLUSIONE SERVIZIO FINALIZZATO ALLA VERIFICA DELLE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI REDDITO DI CITTADINANZA, I MILITARI DELLA LOCALE TENENZA, CON IL DETERMINANTE CONTRIBUTO DEL NUCLEO ISPETTORATO DEL LAVORO DI LECCE, DEFERIVANO IN STATO DI LIBERTÀ I SOTTONOTATI SOGGETTI:

  • A. D., CL. 1977, IN ATTO DETENUTO IN CARCERE;
  • M. G., CL. 1970, IN ATTO IN DETENZIONE DOMICILIARE;
  • C. T. F., CL. 1982, IN ATTO IN DETENZIONE DOMICILIARE;
  • D. S., CL. 1954, IN ATTO IN DETENZIONE DOMICILIARE;
  • N. G., CL. 1983, IN ATTO IN DETENZIONE DOMICILIARE;
  • M. L. R., IN ATTO AGLI ARRESTI DOMICILIARI;

OPERANTI, SEGUITO ATTIVITA’ INFO-INVESTIGATIVA, APPURAVANO CHE PREDETTI PERCEPIVANO INDEBITAMENTE IL” REDDITO DI CITTADINANZA”, POICHÈ ESSENDO COLPITI DA MISURA RESTRITTIVA, NON AVEVANO DIRITTO AL CITATO BENEFICIO. CARTE ACQUISTI PER IL REDDITO DI CITTADINANZA SEQUESTRATE.

MARTANO (LE), MILITARI LOCALE ARMA UNITAMENTE A PERSONALE N.I.L. LECCE, CONCLUSIONE INDAGINI DEFERIVANO IN STATO LIBERO:

  • C. L., CL. 1965.

PREDETTA, PERCETTRICE DEL REDDITO DI CITTADINANZA SIN DAL MESE DI APRILE 2019, OMETTEVA DI COMUNICARE ALL’I.N.P.S., AI SENSI DELL’ART. 3 COMMA 13 DEL D.L. N. 2/2019, LA SOTTOPOSIZIONE ALLA MISURA CAUTELARE DELL’OBBLIGO DI PRESENTAZIONE ALLA P.G. DEL FIGLIO CONVIVENTE, CHE AVREBBE DETERMINATO UNA RIDUZIONE DEGLI EMOLUMENTI PERCEPITI, EROGATI DALLO STATO.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here