CARABINIERI OPERAZIONI SALENTO

0
110

CARABINIERI OPERAZIONI SALENTO 3 FEBBRAIO 2021

 

COPERTINO (LE), CORSO NOTTATA, PERSONALE DIPENDENTE TENENZA TRAEVA IN ARRESTO IN FRAGRANZA DI REATO:

  • ALEMANNO DONATO, NATO A KARLSRUE (GERMANIA) CL. 1977, RESIDENTE A COPERTINO (LE), PREGIUDICATO.

CIRCOSTANZA OPERANTI, A SEGUITO DI DIVERSI EPISODI DI FURTO PERPETRATI SUL TERRITORIO NEI GIORNI PRECEDENTI, ORGANIZZAVANO MIRATO SERVIZIO DI OSSERVAZIONE E SORPRENDEVANO IL PREDETTO NELL’ATTO DI FORZARE, MEDIANTE L’UTILIZZO DI UNA SBARRA IN METALLO, L’INFISSO DI INGRESSO DEL “BAR MALF”. ARRESTATO, ESPLETATE LE FORMALITÀ DI RITO, È STATO TRADOTTO PRESSO LA CASA CIRCONDARIALE DI LECCE. A.G. INFORMATA DA TENENZA CC COPERTINO CHE PROCEDE.

SURBO (LE), QUARTIERE GIORGILORIO, MILITARI DIPENDENTE N.O.R. – SEZIONE OPERATIVA COMPAGNIA DI LECCE, TRAEVANO IN ARRESTO NELLA FLAGRANZA DI REATO – R., NATO CAMPI SALENTINA (LE) CL. 78,

RITENUTO RESPONSABILE DI DETENZIONE AI FINI DI SPACCIO DI SOSTANZA STUPEFACENTE.

AL PREDETTO, A SEGUITO CONTROLLO ALLA CIRCOLAZIONE STRADALE VENIVA SOTTOPOSTO A PERQUISIZIONE PERSONALE CHE CONSENTIVA DI RINVENIRE

  • 13,68 (TREDICI/68) DI SOSTANZA STUPEFACENTE DEL TIPO COCAINA SUDDIVISA IN 21 (VENTUNO) DOSI ED
  • EURO 280 (DUECENTOOTTANTA), RITENUTO PROVENTO DELLO SPACCIO.

SUCCESSIVA PERQUISIZIONE DOMICILIARE CONSENTIVA DI RINVENIRE ULTERIORI

  • 86,86 (OTTANTASEI/86) DELLA MEDESIMA SOSTANZA,
  • UN BILANCINO DI PRECISIONE E
  • MATERIALE PER IL CONFEZIONAMENTO.

SOSTANZA STUPEFACENTE AVVIATA AD ANALISI DI LABORATORIO. REPERTI ASSUNTI IN CARICO E DEBITAMENTE CUSTODITI IN ATTESA DI ESSERE VERSATI PRESSO COMPETENTE UFFICIO CORPI DI REATO E LIBRETTO DI DEPOSITO GIUDIZIARIO. ARRESTATO, ESPLETATE FORMALITÀ DI RITO, SARÀ TRADOTTO PRESSO PROPRIA ABITAZIONE IN REGIME DI ARRESTI DOMICILIARI.

CUTROFIANO (LE), MILITARI DELLA STAZIONE CC ARADEO, IN ESECUZIONE DELLL’ORDINANZA DI CUSTODIA CAUTELARE IN CARCERE EMESSA IN DATA DAL TRIBUNALE ORDINARIO DI LECCE, TRAEVANO  IN ARRESTO:

  • GRECO FRANCESCO, NATO A GALATINA, CL. 1977, RESIDENTE A CUTROFIANO, PREGIUDICATO.

PROVVEDIMENTO SCATURISCE DALLE RISULTANZE INVESTIGATIVE PRODOTTE DAGLI OPERANTI E CONDIVISE DALL’A.G. A SEGUITO DEI NUMEROSI FURTI PERPETRATI DALLO STESSO SUL TERRITORIO. ARRESTATO ESPLETATE LE FORMALITÀ DI RITO, TRADOTTO PRESSO LA CASA CIRCONDARIALE DI LECCE.

PORTO CESAREO (LE), MILITARI LOCALE COMANDO STAZIONE ESECUZIONE ORDINANZA APPLICAZIONE MISURA CAUTELARE IN CARCERE, EMESSA DA GIP TRIBUNALE LECCE RINTRACCIAVANO E TRAEVANO ARRESTO

  • MANCA COSIMO, NATO COPERTINO (LE) CL. 1987.

PROVVEDIMENTO SCATURISCE DA MIRATA ATTIVITÀ INVESTIGATIVA AVVIATA DA REPARTO PROCEDENTE, IN ORDINE A NUMEROSI FURTI AVVENUTI IN QUEL CENTRO ALLA FINE DEL PERIODO ESTIVO, CHE PERMETTEVANO RACCOGLIERE INCONTROVERTIBILI RISCONTRI OGGETTIVI CONFRONTI PREDETTO RITENUTO RESPONSABILE DI 11 FURTI IN ABITAZIONI ED ESERCIZI COMMERCIALI COMMESSI IN QUEL CENTRO, VEGLIE (LE) ED ARNESANO, TRA IL 16 AGOSTO E IL 30 OTTOBRE 2020. ARRESTATO, ESPLETATE FORMALITA’ DI RITO, ASSOCIATO CASA CIRCONDARIALE LECCE.

TREPUZZI (LE), MILITARI LOCALE COMANDO ARMA TRAEVANO ARRESTO FLAGRANZA REATO – DONNA, CL. 1984.

PREDETTA, SOTTOPOSTA MISURA ALLONTANAMENTO CASA FAMILIARE E DIVIETO AVVICINAMENTO AI LUOGHI ABITUALMENTE FREQUENTATI DA PERSONA OFFESA, EMESSA DA GIP TRIBUNALE LECCE PERCHÉ INDAGATA PER MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA ED ESTORSIONE IN DANNO DEI GENITORI, SENZA ALCUN PREAVVISO SI PRESENTAVA PRESSO ABITAZIONE MADRE, VI ACCEDEVA E PRETENDEVA CHE LA CONGIUNTA LE CONSEGNASSE SOMME DI DENARO NON MEGLIO SPECIFICATE MINACCIANDOLA CHE IN CASO CONTRARIO AVREBBE SPACCATO TUTTO. ARRESTATA, AL TERMINE DELLE FORMALITÀ DI RITO, ASSOCIATA CASA CIRCONDARIALE LECCE.

LEVERANO (LE), MILITARI LOCALE COMANDO ARMA RINTRACCIAVANO E TRAEVANO ARRESTO

  • GUIDA BRUNO, NATO COPERTINO (LE) CL. 1976, PLURIPREGIUDICATO,

OTTEMPERANZA PROVVEDIMENTO ESECUZIONE PENE CONCORRENTI CONFRONTI CONDANNATO AGLI ARRESTI DOMICILIARI EMESSO DA PROCURA GENERALE REPUBBLICA LECCE – UFFICIO ESECUZIONI PENALI. PREDETTO DEVE ESPIARE PENA AA 5 MM 8, GG 20 RECLUSIONE PER VIOLAZIONE NORME SUL DIRITTO D’AUTORE, LESIONI PERSONALI AGGRAVATE USO ARMI ED ESTORSIONE, COMMESSI A LEVERANO TRA IL 2011 E IL 2018. ARRESTATO, ESPLETATE FORMALITÀ RITO, ASSOCIATO CASA CIRCONDARIALE LECCE.

SAN CESARIO DI LECCE (LE) MILITARI LOCALE STAZIONE DAVANO ESECUZIONE AD UN ORDINE DI ESECUZIONE PER LA CARCERAZIONE, EMESSO DALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI LECCE, TRAENDO IN ARRESTO

  • CAPONE DARIO, NATO A SAN CESARIO DI LECCE (LE) CL. 81.

PREDETTO, VENIVA RINTRACCIATO DOVENDO SCONTARE PENA PRINCIPALE DI ANNI 1 (UNO) E MESI 8 (OTTO) DI RECLUSIONE PER IL REATO DI RAPINA, COMMESSO IN MELENDUGNO (LE), NEL 2011.

ARRESTATO, ESPLETATE FORMALITÀ DI RITO, VENIVA TRADOTTO PRESSO CASA CIRCONDARIALE BORGO SAN NICOLA DI LECCE.

NARDÒ (LE), LOCALITA’ “SCRACETA PICCOLA”, A SEGUITO DI ATTIVITÀ DI CONTROLLO SITI OGGETTO DI SMALTIMENTO RIFIUTI, PERSONALE DELLA STAZIONE CARABINIERI FORESTALE DI GALLIPOLI, DEFERIVA IN STATO DI LIBERTÀ:

  • A. C., CL. 1979,

RITENUTO RESPONSABILE DEL REATO DI GESTIONE ILLECITA DI RIFIUTI SPECIALI NON PERICOLOSI (D.LGS 152/2006 – ART. 256 c.1 E 256 BIS) IN QUANTO VENIVA ACCERTATO CHE DOPO AVER ESEGUITO IL DEPOSITO INCONTROLLATO DI RIFIUTI SPECIALI, LI AVEVA ILLECITAMENTE SMALTITI MEDIANTE ABBRUCIAMENTO. TALI RIFIUTI RISULTAVANO ESSERE COSTITUITI DA MATERIALE PLASTICO (TUBI IN PVC E BOTTIGLIE), FERROSO (LATTINE E SECCHI IN LAMIERA) E LEGNOSO (RESIDUI DI MOBILIA ECC.).

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here