ARADEO_GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO L’OMOFOBIA

0
211

“Aradeo – Altare degli Dei” – Andiamo avanti! Diritti – Cinema – Musica -Teatro – Ambiente 13 – 17 – 20 – 23 – 28 maggio, 3 giugno

 

Teatro | “Allegro, non troppo” regia di Mariano Lamberti con Lorenzo Balducci Mostra fotografica | “ADDOSSO” – Le parole dell’omofobia foto di Carmine Miceli, a cura di Antonio Mocciola Scuole | Incontri con gli studenti sui temi contro l’omofobia e bullismo

 Tutto pronto al Teatro Comunale Domenico Modugno di Aradeo per il secondo appuntamento di “Aradeo – Altare degli Dei” – Andiamo avanti! la rassegna culturale diretta da Giovanni Minerba che pone l’attenzione sui diritti che attraverso il cinema, l’arte, la musica, la letteratura, si contaminano dando voce al confronto, allo scambio e al rispetto, per creare una società più attenta, più giusta, più moderna e più libera. Il progetto è realizzato grazie al sostegno dell’Assessore Regionale Sebastiano Leodel Comune di Aradeodella Nuova Pro Loco di Aradeo e la collaborazione degli artisti coinvolti. Tutti gli spettacoli sono con ingresso a offerta libera e il ricavato sarà devoluto in beneficienza.

Domani, martedì 17 maggio, in occasione della giornata internazionale contro l’omofobia la bifobia e la transfobia+ bullismoper il secondo appuntamento della rassegna sono in programma due incontri speciali accompagnati da una mostra fotografica.

Si inizia la mattina completamente dedicata agli studenti dell’Istituto Comprensivo di Aradeo che saranno i protagonisti di un incontro con Donato Metallo (Consigliere Regionale), promotore della legge regionale contro l’omotransfobia, che sarà affiancato da Vanni Piccolo (storico attivista GLBTQ+, ex dirigente scolastico), Gianfranca Saracino (Agedo Lecce – Associazione di genitori di persone GLBTQ+), Mirko Cazzato (MABASTA – Associazione giovanile per la lotta contro il bullismo), Pippi Todisco (Presidente Arcigay Salento). Durante l’incontro due importanti testimonianze di due mamme impegnate a seguire il percorso delicato de* loro figl* in esplorazione della loro identità di genere.

La sera, appuntamento alle 21:00, andrà in scena lo spettacolo teatrale “Allegro, non troppo” regia Mariano Lamberti con Lorenzo Balducci. Con l’ausilio di video e numeri musicali, nel suo inimitabile stile da grande performer, Balducci porta alla scoperta di vizi e virtù della comunità GLBTQ+. Uno spettacolo quanto mai attuale, vista purtroppo la recrudescenza di numerosi episodi di omofobia; un divertente viaggio tra luci e ombre della comunità rainbow, con un testo che le descrive in maniera dissacrante, non tralasciando momenti intimi ed ispirati anche ad elementi strettamente biografici del protagonista.

Inoltre, per tutta la giornata di martedì sarà possibile visitare nel foyer del teatro comunale la mostra fotografica “ADDOSSO” – Le parole dell’omofobia con foto di Carmine Miceli, a cura di Antonio Mocciola. Un progetto fotografico crudo ed essenziale: sui corpi nudi di uomini e donne lo scrittore Antonio Mocciola ha scritto le frasi omofobe tratte dall’ampio repertorio di politici, ecclesiastici e personaggi pubblici vari. Frasi che hanno contribuito all’isolamento sociale di tante persone e dato fiato al bullismo verso tanti giovanissimi.

I prossimi appuntamenti della rassegna: 20 maggio Omaggio a FRANCO BATTIATO23 maggio i giovani aradeini, studenti dell’Istituto Comprensivo di Aradeo, incontreranno Roberto Paladini, Presidente di CulturAmbiente Group, per parlare dei tanti temi legati all’ambiente, dall’educazione al consumo responsabile e sostenibile; “Dalla parte delle donne” è l’argomento del 28 maggio con lo spettacolo teatrale “Sposerò Biagio Antonacci” di e con Milena Mancini, regia di Vinicio Marchioni, mentre la data conclusiva della rassegna prevista per il 3 giugno, completamente dedicata alla musica, avrà come ospite speciale Vladimir Luxuria, che si destreggerà tra talk e interventi musicali con alcune tra le artiste pugliesi e salentine più conosciute.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here