Alloggi popolari assegnati in cambio di voti

0
836

 Attilio Monosi interrogato dalla Guardia di Finanza.

ATTILIO MONOSI

I militari avevano già restituito i computer sequestrati durante i controlli a Palazzo Carafa. L’assessore Attilio Monosi è stato interrogato ieri dalla Guardia di Finanza. Il colloquio si è svolto questa mattina in piazzetta dei Peruzzi, e hanno riguardato l’inchiesta della Procura leccese sull’assegnazione di alloggi popolari in cambio di voti.

Insieme all’assessore al Bilancio, altre tre figure eccellenti al centro dell’inchiesta: si tratta dell’assessore ai Trasporti, Luca Pasqualini, del vicepresidente del consiglio comunale, Antonio Torricelli, e del dirigente comunale Lillino Gorgoni.

Le ipotesi di reato sono di associazione per delinquere, corruzione per un atto d’ufficio, corruzione per atto contrario ai doveri d’ufficio, abuso d’ufficio, falsità materiale, falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici e truffa.

Nei giorni scorsi erano stati riconsegnati i computer prelevati dalle Fiamme Gialle dagli uffici comunali.

 

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here