AL VIA “STRADE VOLONTARIE-LA SFIDA DI CHI RESTA”

0
255

IL FESTIVAL DEL VOLONTARIATO DEL CSV BRINDISI LECCE-VOLONTARIATO NEL SALENTO

Si parte il 2 dicembre sino al 5 con un palinsesto on-line ricco di eventi e ospiti. Il Festival che conta oltre 100 enti del Terzo Settore aderenti, è dedicato ai volontari e alla cittadinanza attiva del territorio salentino, declinata al tema della restanza e alle sfide sociali del nostro tempo.

         È pronto a partire –on line- anche quest’anno il Festival del Volontariato Strade Volontarie “La sfida di chi resta” del CSV Brindisi Lecce-Volontariato nel Salento, con un palinsesto che subisce una variazione per via del Covid-19, ma non si ferma, come i volontari che esso vuole celebrare.

          Taglio del nastro il 2 dicembre alle ore 18:00– con l’Apertura ufficiale del Festival e la Presentazione della ricerca sociale “PRESENZA, RESISTENZA E RESTANZA NEL SALENTO: nuove forme di volontariato e partecipazione attiva” – dialogo con i professori Franco Chiarello e Luigi Spedicato. L’evento è patrocinato dall’Università del Salento e sarà possibile seguirlo online su Zoom e in diretta live su Facebook. L’inaugurazione, attraverso la ricerca sociale, àncora nella concretezza territoriale il tema cardine del Festival: “la restanza”. Un argomento declinato in tanti eventi che si avvicenderanno sino al 5 dicembre grazie a laboratori, webinar e momenti dedicati alla cultura. Una sessione a parte è dedicata ai giovani che attraverso la premiazione del concorso associato “Giovani e Volontariato. La sfida di chi resta” daranno una visione fresca e attuale del mondo del volontariato. Il CSV punta sulle nuove generazioni perché a loro è affidato il compito di una società migliore.

È la volontà di rimanere saldi nei propri doveri di cittadini e uomini a dispetto delle difficoltà, il concetto alla base dell’edizione 2020 del Festival del Volontariato promosso dal Csv di Brindisi Lecce” Spiega Luigi Conte, Presidente del Centro Servizi Tema che quest’anno assume una valenza ancora più forte. ‘Rimanere’ significa per i tanti volontari tendere la mano al vicino di casa, al malato, alla comunità, al bisognoso, in un concetto di prossimità che ha svelato in questo frangente storico tutta la propria carica curativa sociale. La restanza assume tuttavia più sfaccettature che dal mondo del Terzo settore arrivano ai giovani che tornano nella propria terra”.

Partecipiamo convintamente al festival Strade Volontarie per portare la nostra testimonianza e il nostro punto di vista sul tema della Restanza – dichiara Roberto Paladini, coordinatore regionale di Generazioni Legacoop Puglia – giovani che hanno scelto di restare e che hanno scelto di farlo da cooperatori e da cooperatrici. Questo per noi vuol dire incidere sul nostro territorio in maniera importante ma coerente con i nostri valori cooperativi guardando allo sviluppo in maniera sostenibile con una forte attenzione agli aspetti sociali e ambientali.

La vivacità tematica del Festival crea un palinsesto ricco e interessante in cui si parlerà di: rispetto e tutela delle diversità in occasione della giornata mondiale della disabilità, proposte per evitare lo spopolamento dei piccoli borghi, sanità mentale (affrontata e curata dall’arte del teatro), cittadinanza attiva e comunità solidali, mobilità sostenibile, legalità e bellezza, giovani e cultura del dono.

Il Festival Strade Volontarie – La sfida di chi Resta vede l’adesione di oltre cento realtà associative operanti nel territorio salentino.Gode inoltre del patrocinio della Provincia di Lecce – Salento d’Amare, Provincia di Brindisi, Città di Lecce, Città di Corsano, Università del Salento, CSVnet.

In collaborazione con Coop Alleanza 3.0.      –     INFO:WWW.CSVBRINDISILECCE.I

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here