venerdì, Dicembre 2, 2022
HomeSpettacoli e CulturaArteAccordo Area archeologica di Rudiae

Accordo Area archeologica di Rudiae

Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Brindisi e
Lecce e Comune di Lecce.

La Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Brindisi e Lecce e il Comune di Lecce hanno raggiunto un accordo per la promozione, la fruizione e la valorizzazione coordinata dell’Anfiteatro romano e del patrimonio archeologico di Rudiae che sarà a breve sottoscritto dal Soprintendente Francesca Riccio e dal Sindaco Carlo Salvemini.
La Giunta Comunale di Lecce ha approvato, nella seduta del 19 maggio, lo schema di
un accordo di collaborazione di durata triennale, promosso dalla Soprintendenza.
In base all’accordo, il Comune acconsente all’utilizzo da parte della Soprintendenza
delle superfici di sua proprietà: fondo Noce, fondo Anfiteatro, fondo Acchiatura con
l’ingresso e il relativo passaggio e l’area parcheggio.
Dal canto suo, la Soprintendenza – alla luce degli esiti della precedente esperienza di
partenariato pubblico-privato, si è impegnata per riattivare, a breve, le procedure per
la fruizione del patrimonio archeologico di Rudiae anche in collaborazione con soggetti terzi al fine di garantire l’apertura, la promozione e la valorizzazione del sito di Rudiae con una serie di servizi fra i quali le visite guidate e la realizzazione di iniziative culturali.
Per coordinare e programmare le attività di fruizione e valorizzazione del sito si istituisce il “Comitato di gestione dell’area archeologica di Rudiae” dove siederanno rappresentanti di entrambi gli enti, per lavorare in sinergia coordinando attività di promozione e fruizione.
«Questo accordo e la costituzione, per la prima volta, di un comitato di gestione dell’area archeologica di Rudiae – dichiara l’assessora alla Cultura del Comune di Lecce Fabiana Cicirillo – è un primo importante passo verso la definizione di una collaborazione virtuosa e duratura con la Soprintendenza nell’esclusivo interesse di
un sito che è centrale nella strategia di promozione culturale della città».
La Soprintendente Francesca Riccio, nell’esprimere soddisfazione per gli esiti di questa importante atto di condivisione con l’Amministrazione comunale, riferisce come l’accordo costituisca la prima, fondamentale, fase verso una gestione potenziata del sito che ne evidenzi le elevatissime valenze archeologiche, paesaggistiche e identitarie a favore dei cittadini, degli studiosi e dei visitatori esterni.

Articolo precedente
Prossimo articolo
RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Recent Comments

Alba Contino on La poesia di Alba Contino