Volley

0
469

Puglia campione d’Italia. 4 arbitri pugliesi in serie nazionale. Azzurrini a Locorotondo.

I campioni d’Italia della Puglia. Uno scudetto partito dallo scorso anno.
unnamed (18)Proseguono i festeggiamenti in casa Puglia dopo la vittoria dello scudetto al Trofeo delle Regioni in Umbria. Un cammino fatto di sette vittorie e una sconfitta, arrivata proprio nella gara d’esordio contro le Marche, per un totale di 19 set vinti e 5 persi. Nella finale scudetto giocata contro il Piemonte, i ragazzi di Vincenzo Fanizza sono stati bravi a ribaltare il risultato dopo aver perso il primo set, grazie anche ai suoi attaccanti di punta Corrieri e Disabato autori di 19 e 18 punti. E’ stato uno scudetto costruito sin dallo scorso anno, alcuni elementi della rappresentativa campione d’Italia ha già partecipato all’edizione 2015 in Sicilia. Della rappresentativa regionale campione d’Italia, il blocco principale è formato da atleti che hanno vestito la maglia della Materdominivolley.it Castellana Grotte tra serie C e D nel corso dell’ultima stagione (Campana, Disabato, Sportelli, Catania, Battaglia, Ristani, Lopardo, Palmisano, Scardia), l’opposto Corrieri quella della Pallavolo Molfetta in serie C, il libero Domenico Pace ha partecipato al campionato di B1 con la New Mater Castellana Grotte, l’opposto Alberga al campionato di C con il Modugno, il palleggiatore Nicola Lauta in serie D con l’Apulia Monopoli. A guidare la selezione regionale il tecnico della Materdominivolley.it Castellana Grotte di A2 e del settore giovanile Vincenzo Fanizza che proprio qualche settimana fa ha conquistato ad Agropoli lo scudetto U15. Insieme a lui il secondo allenatore Cesare Casulli, tecnico dell’Amatori Bari, Diego Vannicola tecnico dell’Azzurra Lecce, il fisioterapista Ottaviano Tateo, capo-delegazione Rosa Biancofiore del CR FIPAV Puglia. Tra i festeggiamenti post finale, il tencico di Francavilla Fontana ha voluto ringraziare i suoi ragazzi per il grande traguardo raggiunto : “Abbiamo scritto la storia? penso proprio di si. Ho detto ai ragazzi prima della finale – ha raccontato Fanizza – se vogliamo rimanere nell’anonimato ci rimaniamo, se vogliamo scrivere la storia dobbiamo fare l’ultimo sforzo. Dopo esser partiti male al Trofeo delle Regioni, poi non ci siamo più fermati. Abbiamo fatto una finale fantastica con il Piemonte nonostante il primo set perso. E’ stato un anno intenso di lavoro trasformato nel tricolore, voluto fortemente, e ci prendiamo i complimenti da parte di tutti. Dedico questa vittoria alla mia famiglia, sono molto assente per via del mio lavoro. Questa vittoria la dedico anche a Giuseppe Manfredi, la prima persona che ha creduto in me molti anni fa e a questi fantastici ragazzi, è come se fossero tutti miei figli”.

Puglia Maschile: CAMPANA FRANCESCO (2000), DISABATO PIERVITO (2001), SPORTELLI MARIO(2000), CORRIERI ROBERTO DOMENICO (2000), CATANIA DAMIANO (2001), BATTAGLIA ROBERTO (2000), RISTANI ALESSIO (2000), LOPARDO DINO (2000), LAUTA NICOLA (2000), PALMISANO ANDREA (2000), ALBERGA ANTONGIULIO (2000), SCARDIA LUDOVICO (2001), PACE DOMENICO(2000). Fanizza Vincenzo (1 All.), Casulli Cesare (2 All.), Vannicola Diego (Scout Man). Tateo Ottaviano (Fisioterapista). Rosa Biancofiore (Dirigente accompagnatore).
 Il cammino della Puglia alle Kinderiadi 2016
 33° Trofeo delle Regioni Maschile – Prima Fase Pool A – B
MARCHE – PUGLIA 2-1 ( 21-16, 21-17, 19-21)
FRIULI VENEZIA GIULIA – PUGLIA 1-2 ( 19-21, 19-21, 21-16)
33° Trofeo delle Regioni Maschile – Seconda Fase Pool A – A1
PUGLIA – ALTO ADIGE 3-0 (21-5, 21-9, 21-7)
VENETO – PUGLIA 1-2 (18-21, 18-21, 21-19)
33° Trofeo delle Regioni Maschile – Seconda Fase Pool A – A2
MARCHE – PUGLIA 0-3 (8-21 , 15-21 , 15-21)
PUGLIA – SICILIA 3-0 (21-17 , 21-18 , 21-16)
Semifinali 1/4
PUGLIA – VENETO 2-0 (21-16, 21-9)
Finale 1/2
PUGLIA – PIEMONTE 3-1 (19-21, 21-16, 21-13, 21-17)
unnamed (19)
Quattro arbitri proposti dalla Puglia hanno superato l’esame Trofeo delle Regioni. Arbitreranno in serie nazionale.
A rappresentare la Puglia al Trofeo delle Regioni, dal 27 giugno al 2 luglio in Umbria, c’erano anche quattro arbitri chiamati all’esame Kinderiadi per la promozione ad arbitro di serie nazionale. A dirigere gli incontri della manifestazione di punta del volley giovanile italiano, c’erano Raffaella Ayroldi (Molfetta), Maurizio Martini (Giovinazzo), Donato Colucci (Bari) e Antonio Bisignano (Fragagnano) che dal prossimo anno saranno impiegati nei campionati di serie B maschile e femminile. A coronare la promozione dei quattro fischietti pugliesi, anche la direzione di gare importanti come la semifinale maschile tra Lombardia e Piemonte della coppia pugliese Colucci-Martini e la finale scudetto femminile diretta dalla più giovane del torneo Raffaella Ayroldi, come primo arbitro. Durante il Trofeo gli arbitri sono valutati in base alla conoscenza delle regole di gioco attraverso i test e soprattutto vengono impegnati nella direzione delle gare e visionati dagli osservatori e dalla commissione nazionale di serie B. “I quattro arbitri proposti dalla Puglia – ha commentato il Commissario Regionale del Settore Arbitri Giuseppe De Simeis – hanno superato questa prova, dopo esser stati impegnati nelle gare dei campionati regionali, comprese le fasi finali della Coppa Puglia e dei Play Off e sono stati selezionati sulla scorta di una graduatoria redatta in base alle relazioni degli osservatori, dei quali la preparazione tecnica è fondamentale per sviluppare una graduatoria che rispecchi i valori reali degli arbitri. Aggiungo che se avessimo potuto mandare più di 4 proposte saremmo stati certi di mandare tutti arbitri estremamente preparati. La soddisfazione che un arbitro pugliese abbia diretto la finale e che altri due abbiano diretto una semifinale – ha proseguito De Simeis – è enorme e testimonia che il valore dei nostri arbitri è riconosciuto anche fuori dai confini di casa nostra e soprattutto ci incoraggia, perché dimostra che la strada che stiamo seguendo è nella giusta direzione”. Nel corso della stagione arbitrale pugliese, sono stati organizzati dalla SRUG Puglia del responsabile Antonello Zizza, diversi incontri tra cui quelli con gli arbitri internazionali Pasquali e Cesare, per la formazione e la crescita dei fischietti pugliesi. Sulla base delle richieste della FIPAV, che segue i criteri richiesti dalla FIVB, nel gruppo arbitrale del Trofeo delle Regioni erano coinvolti anche tanti giovani arbitri: “Oggi la FIPAV, dando per scontata la preparazione tecnica, chiede arbitri giovani, motivati, con una buona forma fisica e che sappiano l’inglese; questo proprio per seguire i criteri FIVB e permettere una lunga carriera da internazionale. Questo naturalmente aumenta il livello di difficoltà della scelta degli arbitri da proporre per il passaggio al ruolo nazionale ma ci ha dato la possibilità di lavorare sui giovanissimi qualificandoli e valorizzandoli. Questo lavoro è stato possibile grazie alla disponibilità del Comitato Regionale che ha puntato sul settore arbitrale permettendoci di “provare” i giovani arbitri anche in gare impegnative. Premiare i giovani non vuol dire rinunciare alla qualità”. De Simeis ha espresso la volontà di provare a far crescere il numero di arbitri pugliesi in serie nazionale: “Sono soddisfatto del Settore Arbitrale Pugliese ma sogno di implementare il numero di arbitri di serie A (attualmente 4) e di poter avere un arbitro top di livello internazionale che manca da molti anni”.
Tre pugliesi campioni d’Italia tra gli azzurrini impegnati in collegiale U17M a Locorotondo. Azzurrini pugliesi anche in U19M e tra gli allievi.
Si riunirà dal 12 luglio a Locorotondo, presso la palestra dell’Istituto Basile-Caramia, la nazionale U17 maschile allenata da Mario Barbiero in vista del torneo U17M di qualificazione agli europei di categoria che si svolgerà in Puglia a fine luglio ad Ostuni (BR). Tra i convocati anche tre pugliesi classe 2001, freschi vincitori dello scudetto al Trofeo delle Regioni con la Puglia: Piervito Disabato (schiacciatore), Damiano Catania (libero), e il miglior muro delle Kinderiadi Ludovico Scardia (centrale), tutti e tre della Materdominivolley.it Castellana Grotte.
I convocati per Locorotondo:
Dal 12 al 18 luglio: Manuel Biasotto (Sant’Antonio); Leonardo Ferrato e Mattia Gottardo (Pallavolo Padova); Alex Zanlucchi, Alessandro Michieletto, Francesco Leoni (Trentino Volley); Tommaso Stefani (Sestese); Alberto Pol e Alberto Cavasin (Volley Treviso); Simone Falgari, Alessandro Giannotti e Marco Pedrinelli (Volley Segrate); Gianluca Del Corso (Volley Sant’Antangelo); Piervito Disabato, Damiano Catania e Ludovico Scardia (Materdomini Castellana).
Dal 18 al 23 luglio: Marco Schintu (Ariete Oristano); Matteo Luseti (Modena Volley); Stefano Bonatesta (Cmc Ravenna) dal 20 al 23 luglio: Lorenzo Franceschini (Trentino Volley).
Alcuni degli atleti convocati per il giorno 12, resteranno a lavorare nella località pugliese anche nei giorni successivi al 18.
Arrivano anche altre convocazioni in azzurro per atleti di società pugliesi. E’ attualmente impegnato con la nazionale U19M il centrale della Materdominivolley.it Castellana Grotte Giovanni Gargiulo mentre i giovanissimi Anthony Storino e Gabriele Laurenzano (Francavilla Green Volley) e Alessandro Di Castri (Pallavolo 2000 Ostuni) sono stati convocati dal tecnico Mario Barbiero per uno stage presso il Centro Sportivo di Vigna di Valle dal 12 luglio. Gli atleti saranno seguiti dallo staff della selezione nazionale allievi coordinata dal Prof. Gianluca Bastiani.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.