“Visita” lo scalo ferroviario per rubare rame, denunciato 26enne brindisino

0
262

“Visita” lo scalo ferroviario per rubare rame, denunciato 26enne brindisino

Una “visita” allo scalo ferroviario di Surbo per tentare il furto di rame, ma il colpo fallisce e per un 26enne brindisino, sorpreso nella notte da personale della Polfer, è scattata inevitabile la denuncia.

A far muovere gli agenti la segnalazione di un macchinista, intento a fare manovra nello scalo ferroviario, che informava della presenza di un giovane col volto travisato, che si muoveva con fare sospetto all’interno del deposito di rame.

Una volta giunti sul posto, gli equipaggi operativi si dividevano le vaste zone di controllo, al fine di verificare la segnalazione giunta. Dopo alcuni minuti, percorrendo una strada laterale di campagna che passa sotto il cavalcavia della tangenziale Ovest, proprio a ridosso dell’area perimetrale del deposito rame della Rfi, veniva rintracciata una Fiat Punto di colore bianco, con alla guida il 26enne.

Quest’ultimo si presentava agli agenti in evidente stato di agitazione e senza saper giustificare la propria presenza in loco.

Tenuto conto di tutte le circostanza di fatto e dell’atteggiamento sospettoso del giovane, e considerato che a carico dello stesso risultavano specifici precedenti per furto di rame, gli agenti effettuavano immediatamente una perquisizione sia sulla persona che sul mezzo, rinvenendo all’interno del veicolo, nello specifico sul tappetino lato passeggero ad immediata disponibilità del soggetto, una borsa similpelle di colore marrone con all’interno diversi arnesi atti allo scasso.

Per tale motivo il giovane veniva denunciato in stato di libertà per tentato furto aggravato di rame, invasione di terreni e porto abusivo di arnesi atto allo scasso.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.